Una delle feature più apprezzate dagli utenti Playstation è sicuramente quella del Remote Play, la tecnologia che permette di inviare il segnale audio e video dalla console fissa a quelle portatili. Disponibile con PlayStation 4, ma già utilizzabile in parte con la generazione precedente, il Remote Play si è evoluto nel giro di pochi anni beneficiando dell'arrivo di PS Vita e di PlayStation TV, che al momento, oltre ad alcuni smartphone certificati, sono gli unici dispositivi a supportarlo.

DualShock 4

Qualche giorno fa, però, un programmatore che si fa chiamare Twisted, aveva annunciato un programma per giocare in streaming i giochi della PlayStation 4 su PC, una sorta di Remote Play "fai da te" che ha sollevato un bel polverone. La notizia di quanto fatto da Twisted ha infatti scatenato le centinaia di lamentele dei clienti che hanno chiesto a Sony il rilascio di una versione ufficiale della tecnologia. Detto fatto. Shuhei Yoshida, presidente dell'azienda giapponese, ha fatto sapere tramite Twitter che i programmatori di Sony hanno già iniziato a lavorare alacremente per portare il Remote Play su PC e Mac, ma non ha detto nulla circa una possibile data di rilascio. Sony, però, ha precisato che saranno disponibili anche i driver ufficiali per utilizzare tutte le caratteristiche del DualShock 4 su Mac e PC, il cui supporto sarebbe stato impossibile da garantire da un semplice, ma talentoso, sviluppatore esterno.

[tweet https://twitter.com/yosp/status/670077392761716736?ref_src=twsrc%5Etfw]