A livello di media center, da anni Kodi (precedentemente conosciuto come XBMC) è una garanzia per funzioni complete e aggiornamenti costanti. La disponibilità sulle piattaforme Apple, e in modo particolare sulla Apple TV, è stata difficoltosa per molto tempo, a causa dell'assenza di un supporto non ufficiale alle app di terze parti da parte dell'azienda di Cupertino (o meglio, venivano inserite in automatico solo quelle di pochi partner selezionati). Ancora oggi Kodi non può comunque essere installato dagli Store, dal momento che viola svariate regole con la presenza di funzionalità non tollerate dalle linee guida, come gli add-on, richiedendo pertanto l'uso di metodi solitamente ostacoli da Apple. Non tutti hanno però stretta necessità dell'intero parco di features e la disponibilità del codice sorgente rende possibile a chiunque realizzare versioni modificate adatte alla distribuzione sui canali approvati. Una di queste è MrMC, che ha recentemente debuttato nello Store di tvOS.

koji-atv-4g

Certo, questa comodità non arriva gratis: il prezzo è infatti di 5,99 €, ma per chi vuole l'esperienza d'uso la più vicina possibile al vero Kodi posso rappresentare soldi ben spesi. Le caratteristiche principali ci sono tutte, con la riproduzione di qualsiasi contenuto multimediale in tutti i formati più noti (non manca il supporto ai sottotitoli) e provenienti dalle più disparate posizioni di rete, inclusi server Plex. Un database interno permette il ritrovamento e anche l'inserimento se necessario dei metadati. Il supporto al pass-through audio digitale rende inoltre possibile sfruttare il proprio impianto home cinema per la riproduzione del suono. Come abbiamo già anticipato più sopra, qualcosa dell'edizione originale del software è stata rimossa per rendere MrMC idoneo, e l'area più colpita è proprio quella degli add-on. Il supporto corrente è zero e almeno per la versione da App Store rimarrà tale, mentre non è esclusa in futuro la creazione di una versione da caricare manualmente tramite XCode dotata di ciò che manca. Tra i bug riscontrati, invece, quello maggiormente impattante è relativo allo scorrimento: a prescindere dalla velocità con cui si effettua l'operazione sul trackpad del Remote, si va sempre avanti una sola voce per volta. Ma si tratta di problemi di gioventù della cui risoluzione siamo fiduciosi, anche perché MrMC è open source come Kodi e perciò può godere del supporto della comunità di utenti/sviluppatori se necessario. Terremo d'occhio i prossimi sviluppi di un prodotto che già ora si dimostra promettente e consigliabile per i possessori di Apple TV 4G.