Cambio ai vertici oggi per Apple. L'azienda californiana, infatti, ha annunciato la promozione di Jeff Williams a Chief Operating Officer, ed ha comunicato che Phil Schiller, già SVP Wordwide Marketing, si occuperà anche della gestione dell'App Store e di tutte le altre piattaforme. Le novità però non finiscono qui: Johny Srouji è stato nominato SVP Hardware Technologies, mentre nel 2016 Tor Myhren entrerà in Apple come VP delle comunicazioni marketing.

Siamo fortunati - ha detto Tim Cook - ad avere così tanti ed incredibili talenti nel nostro team esecutivo. Arrivati alla fine dell’anno, stiamo riconoscendo i meriti di due dirigenti chiave. Jeff è stato il miglior dirigente delle operazioni con cui abbia mai lavorato, mentre il team silicon design diretto da Johny ha permesso di portare tante innovazioni ai nostri prodotti, anno dopo anno. Inoltre, Phil avrà nuove responsabilità per far avanzare il nostro ecosistema, oggi guidato dall’App Store, che è diventato sempre più importante per le nostre attività. E sono felice di dare il benvenuto a Tor Myhren, che porterà il suo talento creativo nel nostro marketing e nella nostra comunicazione.

Jeff Williams, dopo aver lavorato per IBM, è entrato in Apple nel 1998 come responsabile degli appalti con terzi in tutto il mondo e nel 2004 è stato nominato Senior Vice President Operations. Nel 2007 ha giocato un ruolo chiave per l'ingresso di Apple nel mercato della telefonia mobile con il lancio dell’iPhone, mentre dal 2010 ha curato tutta la catena di forniture, servizi e supporto di Apple, oltre alle iniziative di responsabilità sociale che riguardano più di un milione di lavoratori. Nel 2013, infine, ha contribuito allo sviluppo di Apple Watch.

Apple

Come si può leggere sulla sua pagina, Johny Srouji ha costruito uno dei migliori team di ingegneri al mondo, supervisionando lo sviluppo di rivoluzionarie tecnologie personalizzate in campo elettronico e hardware. Ha studiato al Technion, l’Istituto di tecnologia di Israele, ed è entrato nella Mela nel 2008 per dirigere la costruzione del chip A4, il primo chipset custom-made di Apple. Prima di spostarsi a Cupertino ha lavorato presso Intel e IBM.

Phil Schiller, invece, è ormai da anni uno dei pilastri della società californiana e con il nuovo incarico va ad ampliare la sua già estesa influenza all'interno dell'azienda. Da oggi si occuperà anche della gestione dell'App Store e di tutte le altre piattaforme, andando così a diminuire la mole di lavoro ad Eddy Cue, SVP Internet Software and Services.

Tor Myhren, infine, entra in Apple dopo aver lavorato alla Grey Group come direttore creativo e come presidente della sede a New York. In qualità di VP Marketing Communications, Tor sarà responsabile delle attività pubblicitarie dell'azienda, andando così a sostituire Hiroki Asai che ha annunciato di volersi ritirare dopo 18 anni in Apple, durante i quali ha ricoperto diversi ruoli nei settori del graphic design e delle comunicazioni marketing.