I telecomandi delle Apple TV di 3a generazione e precedenti funzionavano tramite infrarossi e potevano anche essere usati con i vecchi Mac (dove la tecnologia era supportata) per controllare la riproduzione di iTunes e di altri software per la fruizione di contenuti multimediali. Con l'arrivo dell'Apple TV di 4a generazione (recensione) è stato lanciato un nuovo controller che, anche se abbinabile ai dispositivi desktop di Cupertino, può essere utilizzato solo dagli sviluppatori per testare le proprie app con il simulatore di Xcode. Nell'ultima puntata del podcast Digitalia è stato però segnalato il software gratuito SiriMote che permette di utilizzare il Siri Remote (Apple TV remote in Italia) per il controllo di molte applicazioni su Mac. Sviluppato da Eternal Storm Software, il software supporta i Mac con Bluetooth 4.0 e con installato OS X El Capitan.

1 Looking for Siri Remote

La procedura di abbinamento è spiegata nella schermata iniziale del programma e prevede preliminarmente di spegnere e scollegare dalla corrente l'Apple TV. Successivamente dovremo spostarci nelle Preferenze di Sistema del Mac e attivare il Bluetooth. A questo punto tenendo premuto per circa 5 secondi i tasti Menu e Volume + sul remote, quest'ultimo ci apparirà nella lista dei dispositivi. Il passo finale sarà quindi di cliccare Abbina sul Mac.

2 Siri Remote Connected

Con SiriMote possiamo controllare iTunes, VLC, QuickTime Player per tutto ciò che riguarda la gestione della riproduzione dei contenuti multimediali, Keynote per spostarci da una slide all'altra. SiriMote inoltre permette di modificare anche il volume di sistema grazie ai pulsanti + e - presenti sul remote. Ma più in generale si può controllare qualsiasi app che reagisce ai comandi multimediali del Mac, in quanto il software converte l'input del telecomando nel controllo da tastiera. Per chi fosse interessato SiriMote è disponibile gratuitamente sul sito del produttore.