Non è la prima volta che parliamo di AnTuTu, avrete sicuramente visto i suoi benchmark nelle nostre recensioni di smartphone. La società stila una classifica annuale di quelli risultati più performanti nel suo test – di recente arrivato alla versione 6 – in base ad un punteggio calcolato sulla media delle 500 operazioni che esegue. Negli anni passati si erano limitati al mondo Android, mentre nel 2015 sono stati introdotti anche i dispositivi iOS.

13031552-content

Ciò ha comportato una cambio netto delle scale di valori, con l'iPhone 6s/6s Plus che distanzia il secondo in classifica (Huawei Mate 8) di quasi il 50%. A seguire troviamo Meizu Pro 5 e, a quasi 50 mila punti di distacco dalla prima posizione, Samsung Note 5 ed S6 Edge+, incollati al vecchio iPhone 6/6 Plus. Nelle ultime posizioni della top 10 si collocano il OnePlus 2, il Letv 1Pro, lo Xiaomi Mi Note Pro e il Nexus 6P, sempre prodotto da Huawei (che occupa due posizioni nella importante classifica). Infine, come si può facilmente notare, ad impensierire Samsung non è tanto Apple ma l'ascesa delle cinesi, che occupano ben sei posizioni delle prime dieci.