In attesa dei keynote dei principali colossi al CES 2016, a dominare sono soprattutto gli annunci di PC e accessori. Per la prima categoria oggi parliamo di HP, che ha aggiornato svariati modelli delle sue famiglie EliteBook, Spectre e Pavillion. Nella prima, a spiccare è soprattutto il nuovo Folio, un diretto concorrente del MacBook per dimensioni e caratteristiche.

hpelitebookfolio

Anche l'aspetto appare curato al fine di raggiungere l'obiettivo, con una costruzione in alluminio pensata per dare leggerezza e durevolezza al tempo stesso; la progettazione ha seguito criteri per l'utilizzo militare ed è resistente a movimenti bruschi, polvere, cadute e temperature estreme. La parte che comprende lo schermo, un 12,5" Full HD con opzione per il 4K, può essere inclinata fino a far formare al portatile un angolo di 180°, peculiarità che non serve a conferirgli una modalità da tablet, anche perché sarebbe piuttosto scomoda, ma a favorire la visualizzazione condivisa di contenuti durante riunioni di lavoro. Un'ulteriore predisposizione per le conferenze è data dal sistema composto da webcam e microfono certificati Microsoft Skype for Business e dall'audio a cura Bang & Olufsen. La serie di processori adottata è la Intel Core M basata su architettura Skylake, che premia l'autonomia, 10 ore dichiarate, rispetto alla potenza bruta e permette l'assenza di ventole grazie al basso riscaldamento. Il portatile presenta vari meccanismi di sicurezza a livello firmware per la prevenzione di attacchi malevoli ed è predisposto a sistemi di autenticazione a più fattori tramite le funzionalità integrate nel sistema preinstallato Windows 10 Pro. Rispetto al rivale di casa Apple, concede una seconda porta USB-C per il collegamento di periferiche esterne; entrambe le porte supportano peraltro la Thunderbolt 3 di Intel, consentendo dunque di sfruttare con un unico connettore due differenti tecnologie di trasferimento dati e anche audio/video. EliteBook Folio sarà disponibile da marzo a partire da $999.

hpspectrex360

Tempo di aggiornamenti anche per una serie già in commercio, Spectre x360. Si tratta di un convertibile destinato soprattutto al pubblico consumer, che aggiunge una seconda dimensione di display, 15,6" Full HD con opzione per il 4K. Pure in questo caso i materiali sono piuttosto curati, con uno chassis in alluminio. All'interno troviamo processori Core i5 o i7 Skylake a seconda della configurazione scelta e fino a 512 GB di spazio di archiviazione SSD; comune a tutte le versioni è la grafica integrata Intel. L'autonomia dichiarata è di 9,5 ore per la versione con schermo 4K, che salgono a 13 se si sceglie quella Full HD. La dotazione di porte prevede tre USB 3.0, una USB-C, HDMI e mini-DisplayPort. La nuova generazione di Spectre x360 da 15,6" inizierà le vendite sul suolo natio il 14 febbraio a partire da $1149; in primavera seguirà anche il refresh della variante da 13,3", con processori Skylake e opzione OLED Quad HD per lo schermo.

hppavillionx2

La parte dedicata ad HP si chiude infine con la versione da 12,1" del Pavillion X2, un tablet cui è possibile agganciare magneticamente tastiera e touchpad fisici. Il display presenta una risoluzione Full HD ed è racchiuso tra due altoparlanti stereo, sistema anche in questo caso curato da Bang & Olufsen. Varie le configurazioni che si potranno scegliere, partendo dai modelli base con processore Intel Atom e 64 GB di memoria flash eMMC per salire fino ai Core M con SSD da 256 GB. L'autonomia dichiarata è di 8 ore e 15 minuti; a livello di porte si segnalano una USB-C, una USB 2.0 (!) e una micro-HDMI. Sarà commercializzato dal 7 febbraio a partire da $499, in affiancamento alla versione da 10,1" già venduta.