Remix OS per PC è finalmente disponibile al download. Il sistema operativo nato dal progetto Android-x86 allo scopo di portare il robottino verde su desktop è a partire dalle scorse ore installabile su tutti i PC mossi da processori con architettura x86.

remix-os-3

Remix OS non è solo un porting di Lollipop ma aggiunge delle caratteristiche grafiche che rendono l'interfaccia di Android utilizzabile più comodamente con mouse e tastiera. Tra le funzionalità esclusive troviamo la possibilità di affiancare in finestre le applicazioni in multitasking, la presenza di un rinnovato file manager, di una barra delle applicazioni e il supporto al click con il tasso destro.

remix-os

L'installazione è semplice. Una volta scaricato e scompattato il pacchetto dal sito ufficiale degli sviluppatori, bisogna lanciare il Remix USB Tool ed inserire nel PC una chiavetta USB (è necessaria una USB 3.0 formattata in FAT32 che abbia una capacità di almeno 8 GB e una velocità di scrittura di 20 MB/s). Creata la chiavetta avviabile il passo successivo consiste nel riavviare il PC e scegliere come opzione di boot un device USB. Remix OS può sia essere utilizzato come sistema operativo unico, sia installato in una diversa partizione che lasciato sulla chiavetta avviandolo magari  in mobilità su diversi computer. Per quanto riguarda i Mac, viene dichiarato il funzionamento con alcuni modelli, anche se non vengono meglio specificati quali siano e tocca dunque all'utente interessato verificare se il suo modello è compatibile.