Approfittando dell'attenzione che la stampa generalista e specializzata ha nei confronti del mondo della tecnologia a causa delle novità presentate durante il CES 2016 a Las Vegas, TP-Link ha annunciato sul proprio sito internet la disponibilità dei suoi primi smartphone Android. Infatti, l'azienda (nota essenzialmente per router e derivati di buona qualità ed economici) ha deciso di entrare nel mercato smartphone con tre soluzioni, nel segno della sua filosofia di creazione di prodotti "smart & simple".

TP-Link-Neffos-C5-handsets-840x527

Il primo dispositivo è il C5L, telefono di fascia bassa con display da 4.5" da 854 x 480 pixel di risoluzione, processore quad-core Snapdragon 210, 8 GB di memoria di archiviazione espandibili con microSD sino a 32 GB, fotocamera posteriore da 8 mpx ed anteriore da 2 mpx e una batteria da 2.000 mAh. Il C5, invece, si colloca nella fascia media del mercato smartphone ed è dotato di un display da 5" HD a 720p, processore quad-core MediaTek MT6735, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria espandibili via microSD. La fotocamera posteriore è la stessa del suo fratello minore C5L, mentre la frontale è sostituita da una da 5 mpx. La batteria è leggermente più capiente, passando a 2.200 mAh.

tp-link-neffos-c5l

Il C5 Max, invece, è il terminale di fascia alta di TP-Link, anche se le sue caratteristiche dovrebbero porlo nella fascia media: display da 5.5" 1080p, processore octa-core MT6753 di MediaTek, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria di massa, espandibili, come sempre, con microSD. La fotocamera frontale è sempre da 5 megapixel, mentre la posteriore passa a 13 megapixel con apertura focale f/2.0. La batteria è in linea con gli standard di mercato avendo una capienza di 3.045 mAh.

Tutti i modelli della linea C5 saranno commercializzati con Android Lollipop 5.1 preinstallato e il supporto al 4G LTE e saranno disponibili in grigio o bianco perlato entro il primo trimestre del 2016 a prezzi non ancora annunciati.