macpro

Tempo di richiami per Apple. Dopo il programma di sostituzione dei duckhead difettosi, oggi è il turno dei Mac Pro 2013 prodotti dall'8 febbraio 2015 all'11 aprile dello stesso anno, i quali presenterebbero diversi problemi con le schede video che causerebbero freeze di sistema, instabilità generale, spegnimenti e riavvii indesiderati oltre a rendere immagini distorte a schermo. Calcolando che Apple ha venduto nel Q2 2015 quasi 4,5 milioni di Mac (di cui si stima che una buona fetta sia costituita dai Mac Pro), si può ben comprendere che il programma di richiamo è di una certa importanza. La riparazione può essere effettuata gratuitamente in un qualsiasi Apple Store o Apple Premium Reseller anche qui in Italia, come ci conferma la nostra fonte interna. Dunque, il nostro consiglio è di verificare se la propria macchina possa rientrare nel programma di richiamo e di recarsi al più presto presso il più vicino centro di assistenza autorizzato per ottenerne la riparazione gratuita. Ad ogni modo, è da specificare che Apple non predisporrà una pagina ad hoc sul proprio sito internet tramite la quale accertare se il proprio Mac Pro rientra nel programma oppure no. Dunque, ogni utente che riscontra simili problemi dovrà recarsi personalmente presso un APR o un Apple Store per chiedere la sostituzione della scheda video.