Come riporta 9to5mac, in queste ore Apple sta iniziando a vendere nei propri store fisici e online USA il View-Master. Il visore, simile al Samsung Gear VR, attraverso l'inserimento di un iPhone (o di qualsiasi smartphone Android) permette di vivere un'esperienza virtuale a 360 gradi. Apple vende uno Starter Pack con all'interno un visore e un primo accesso ad un'avventura virtuale, ma sono disponibili anche dei kit di espansione con cui accedere ad altre esperienze a tema. Il pack di partenza del View-Master è disponibile anche su Amazon Italia. Interessante notare come la realtà virtuale sia uno degli argomenti più caldi da associare ad Apple. Infatti, non solo Tim Cook ha mostrato interesse per questa tecnologia durante la recente call sui risulta fiscali, con cui ha confermato l'interesse da parte della società, ma ricordiamo che negli stessi giorni era circolata anche la notizia dell'assunzione di Doug Bowman, esperto del settore, forse per guidare un team segreto specializzato proprio nella realtà aumentata.

apple-store-view-master

La speranza è che Apple possa davvero innovare in un mercato che sta raggiungendo un livello avanzato, ma che attualmente presenta dei limiti notevoli. Se Cupertino dovesse entrare nel mondo della realtà virtuale non sarebbe realistico pensare che lo possa fare con la produzione di un semplice visore: attualmente l'esperienza utente data da tali dispositivi è molto distante dagli standard societari. Per rivoluzionare il settore e cominciare ad immaginare un utilizzo generalizzato sia della realtà virtuale che di quella aumentata c'è bisogno, a mio avviso, del superamento della necessità di fruizione attraverso device ingombranti e/o invasivi.