È un proiettore! Nient'affatto, è un tablet! In realtà il prodotto ufficializzato da ZTE nelle scorse ore a Barcellona durante il MWC 2016 fa entrambe le cose e nel complesso anche di più. Potrebbe sembrare una pazzia, ma almeno sul piano estetico Spro Plus, questo il nome del dispositivo, non è male. Non si tratta di un ambito completamente nuovo per l'azienda cinese: sui mercati extraeuropei si sono susseguite già due generazioni di Spro, con un discreto riscontro di pubblico. La presentazione in terra iberica sembra adesso confermare l'intenzione di portarlo anche dalle nostre parti.

ztesproplus

Iniziamo dalle caratteristiche più convenzionali, quelle da tablet. Lo schermo è da 8,4", un pannello Super AMOLED (il che fa capire la provenienza a livelli di produttore) con risoluzione 2560 x 1600; il comparto audio prevede due altoparlanti curati da JBL con potenza di 4 W. A livello di System-on-Chip, due sono le opzioni a disposizione, entrambe di Qualcomm: Snapdragon 801 oppure 625. A parte la presenza di 8 core, differiscono per architettura (Krait 400 per il primo, Cortex-A53 per il secondo), frequenze raggiunte (2,5 GHz contro 2) e chip grafico integrato (Adreno 330 contro Adreno 506). Sul piano delle prestazioni dovrebbe prevalere il modello con Snapdragon 801, e anche per il display potrebbero esservi differenze visto che come da specifiche il 625 è in grado di supportare solo fino al Full HD. La memoria RAM di sistema ammonta a 3 GB, mentre quella flash di archiviazione prevede 32 o 128 GB a seconda della versione (in ogni caso è espandibile). La connettività di base è affidata al Wi-Fi 802.11ac, col supporto LTE offerto in opzione che gli conferisce funzionalità di hotspot e anche telefoniche grazie al VoLTE (Voice over LTE). Non dispone curiosamente di una fotocamera integrata, neanche anteriore: essa può essere aggiunta tramite un modulo esterno. Il sistema operativo preinstallato è Android 6.0 Marshmallow, con un'interfaccia proprietaria.

ztesproplusproiettore

Passiamo ora alla sua particolarità, ovvero il proiettore integrato. L'unità presenta una luminosità di 500 lumen, non certo livelli da prodotto dedicato ma adeguati come esperienza di base. Con una lontananza media dalla parete stimata sui 95 pollici, pari a circa 2,4 metri, Spro Plus può visualizzare fino a 80". La risoluzione in uscita massima supportata è 1280 x 800, anche qui sufficienti per un uso basico, senza troppe pretese cinefile. Considerata la poliedricità del dispositivo, abbiamo volutamente lasciato per ultima la batteria, su cui ZTE è stata generosa: ben 12.100 mAh, sufficienti per proiettare fino a 4 ore di contenuti. Arriverà nelle colorazioni bianco, nero e oro a partire dall'estate, con prezzi ancora da comunicare.