Apple è sempre stata piuttosto attenta ai bisogni delle famiglie con figli minorenni. In iOS ci sono diversi strumenti di tutela e controllo per i genitori, tra cui le Restrizioni, che consentono di disabilitare selettivamente alcuni contenuti o app sui dispositivi dei più piccoli. Un altro strumento utile è iTunes Allowances, che potremmo tradurre in italiano con paghetta. Grazie a quest’ultimo, si può ricaricare mensilmente un account con un importo compreso tra $10 e $50, evitando di fornire i dati della carta di credito ai propri figli.

carte-regalo-itunes

Per quanto come sistema di tutela potesse essere potenzialmente utile, Apple ha deciso di porvi fine e di inviare una email a tutti gli utilizzatori per informarli. Il testo, segnalato da MacRumors e presente sul sito Apple, precisa che dal 13 aprile non è più possibile attivare nuovi account iTunes Allowances e che il prossimo 25 maggio tutti i fondi rimanenti sui depositi verranno convertiti in credito utilizzabile dal beneficiario. Nessun nuovo trasferimento mensile avverrà a partire da quella data. Chi era solito utilizzare questo strumento potrà intraprendere una via alternativa per controllare gli acquisti dei figli, in particolare, utilizzando il servizio In Famiglia abbinato all’opzione Chiedi di Acquistare, che consente di monitorare ed eventualmente autorizzare manualmente ogni singola transazione effettuata dagli account sottoposti a restrizioni. Per inviare credito ad amici e parenti, invece, Apple consiglia di usare le Carte Regalo iTunes.