iOS10

Proprio ieri si è scoperto che Apple ha reso pubblico il codice del kernel di iOS 10, scegliendo di non criptarlo. La scelta aveva lasciato interdetti i più, visto che poter leggere le righe del cuore di iOS potrebbe rendere più semplice la scoperta di vulnerabilità di sistema e, di conseguenza, indebolire il sistema.

In un comunicato rilasciato a TechCrunch, la società ha dichiarato di aver aperto il kernel intenzionalmente per coinvolgere la comunità degli sviluppatori nella scoperta di eventuali debolezze di sistema. Ad ogni modo, nella cache del kernel non sono contenuti i dati degli utenti e, quindi, la privacy è al sicuro. Chi teme che gli attacchi ad iOS possano aumentare in conseguenza a questa scelta può dormire sonni tranquilli: il sistema operativo è dotato di un controllo dell'integrità del codice del kernel, cosa che rende di fatto impossibile la sua alterazione.