Alla presentazione di iPhone 6s, Apple annunciò l'introduzione dell'iPhone Ugrade Program, una sorta di abbonamento stipulato direttamente con la società che, a fronte del pagamento di un canone mensile, permette di cambiare ogni 12 mesi il proprio iPhone con un modello nuovo. Il programma è rivolto ai consumatori, ma sono innegabili i vantaggi per chi - come me - cambia il dispositivo all'uscita del suo successore.

flash-surface

Anche Microsoft non vuol essere da meno, ma le sue velleità si rivolgono al mercato business. Infatti, proprio poche ore fa la società ha annunciato il Surface Membership Plan che permette a professionisti ed imprese di scegliere un dispositivo della linea di Redmond fra Surface Pro 4, Surface 3 e Surface Book e di cambiarlo con un modello nuovo quando esso sarà disponibile. Il canone mensile parte da $33 per il Surface 3 sino ad arrivare ai $221 per il più potente dei Surface Book. Nel canone sono inclusi anche il servizio di assicurazione, assistenza e la garanzia estesa per i danni accidentali e, forse per questo, chi sceglie questa forma di abbonamento paga un costo totale superiore rispetto al mero acquisto del bene ($900 contro i $660 necessari per l'acquisto del Surface 3 e $3.978 in luogo dei $3.448 per il Surface Book di fascia alta).

Ricordo che i professionisti e le aziende italiane interessate a questo tipo di servizi possono rivolgersi alle società che offrono i piani di noleggio operativo e che già prestano l'attività sul nostro mercato. Peraltro, lo stesso servizio è offerto da Apple presso gli Apple Store, gli APR e il proprio sito internet tramite un operatore esterno.