Continua l'attesa per i nuovi MacBook Pro, con le indiscrezioni che promettono un cambio generazionale di profondo impatto. Negli ultimi tempi, tra le possibili novità si è parlato dell'inclusione di un modulo LTE, ipotesi suggerita da un brevetto di recente pubblicazione. La redazione di PatentlyApple, sempre sul pezzo per quel che riguarda le proprietà intellettuali depositate da Apple, oggi ne ha scovato uno nuovo, in mezzo a numerosi altri brevetti certificati dall'USPTO (United States Patent and Trademark Office).

nuovobrevettomacbook4g

Nell'immagine sopra e nella corposa descrizione che accompagna il brevetto, si può vedere come gli ingegneri di Cupertino abbiano sfruttato la parte inferiore dello schermo, a giunzione col resto dei componenti, per includervi le antenne. Non si tratta di una soluzione solo sulla carta, essendo già stata adottata nei MacBook Pro da diversi anni. Ciò che l'invenzione depositata aggiunge al mix è proprio la connettività 4G: volendo, tuttavia, ci si può spingere oltre, prevedendo NFC, GPS e ulteriori forme di collegamento dati. In aggiunta, viene configurata la presenza nella stessa zona degli altoparlanti, anche questa una convivenza già verificata nella realtà tramite i nuovi MacBook da 12".

Benché il brevetto abbia provate fondamenta tecniche, come negli altri casi il fatto che si parli di 4G non significa automaticamente questi possa arrivare nei futuri prodotti commerciali. Può infatti trattarsi di una misura cautelativa come tante altre passate, al fine di impedire che una rivale depositi un'analoga invenzione. In attesa di capirci meglio, meglio godersi l'estate in corso ancora a lungo.