Alcune novità degli OS Apple presentate durante il keynote di apertura della WWDC 2016, devono fare ancora la loro comparsa all'interno delle Beta. Tra queste c'era la funzione di sblocco automatico del Mac con Apple Watch, introdotta ieri con la seconda Beta di macOS Sierra. In poche parole, questa funzionalità permette, quando si indossa l'Apple Watch, di accedere automaticamente e senza l'inserimento della password, al proprio Mac.

Apple Watch-mac

Per poter attivare la funzione bisogna rispettare alcuni requisiti: innanzitutto sul proprio ID Apple deve essere attiva l'autenticazione a due fattori (diversa dalla verifica in due passaggi che impone uno step ulteriore per confermare le operazioni da effettuare sull'account) e devono essere stati autorizzati entrambi i dispositivi. Inoltre sul proprio Apple Watch deve essere abilitato il codice di sicurezza (Apple dichiara che la funzione è attiva solo sulla seconda beta di Watch OS 3, tuttavia sembra sia utilizzabile anche con la prima release).

Per abilitare l"Auto Unlock" bisogna recarsi, sul proprio Mac, in Preferenze di Sistema / Sicurezza e Privacy / Generali ed attivare la voce "Permetti al tuo Apple Watch di sbloccare il Mac", a questo punto verrà richiesto l'inserimento della password di accesso al computer e l'attesa di alcuni secondi per l'attivazione. D'ora in avanti, accedendo al Mac ed indossando un Apple Watch al polso, non verrà mostrato il campo per l'inserimento della password ma un semplice messaggio che indica lo sblocco automatico in corso (una notifica di conferma apparirà sullo schermo dell'orologio). Viceversa, ricomparirà la schermata classica nel caso in cui il sistema non rilevi lo smartwatch. Visionando il video della prova effettuata da 9to5mac si può notare come l'operazione richieda 2/3 secondi e che, nonostante sia solo alla prima release in una beta, funziona già abbastanza bene.