Come da tradizione, nel periodo estivo, qualche settimana prima del rilascio finale della nuova major release di OS X – ormai macOS – viene presentata la nuova versione di uno dei più noti e apprezzati software di virtualizzazione per Mac: Parallels Desktop. Quest’anno si giunge alla versione 12 con il supporto a macOS Sierra, ormai prossimo all’arrivo. Un altro aspetto su cui si sono concentrati gli sforzi degli sviluppatori, riguarda le performance di virtualizzazione, con incrementi di velocità dichiarati pari al 25% per l’accesso alle cartelle condivise, al 60% nella messa in sospensione del sistema e al 10% per quanto riguarda la durata della batteria. Ancora più estesa l’integrazione tra macOS e Windows grazie alla possibilità di utilizzare il Portachiavi del vostro Mac anche sul sistema di casa Microsoft.

parallels-12-news

Molto gradito il supporto per display Retina, con ridimensionamento intelligente e risoluzioni indipendenti per schermi separati. Con l’acquisto del software vengono inoltre forniti 500GB di spazio di archiviazione nel cloud per un anno, con la possibilità di sfruttare i backup incrementali di Acronis True Image. Un’interessante aggiunta di questa nuova versione si trova nella Parallels Toolbox. Questa incorpora una serie di strumenti utili a semplificare alcune piccole attività quotidiane, come l'acquisizione di schermate, la protezione di file con password, il download di video da Facebook o YouTube, la registrazione del desktop e vi è anche la possbilità evitare che il Mac vada in sospensione in particolari momenti, con un semplice click.

parallels-12-piani

Queste e le altre novità di Parallels Desktop 12 sono sotto la lente della redazione di SaggiaMente e provvederemo quanto prima a fornirvi le nostre valutazioni, nella prossima recensione completa. Parallels Desktop 12 è già disponibile sul sito web dello sviluppatore, come aggiornamento da una versione precedente, al prezzo di 49,99€, e nella sua veste Pro Edition, in abbonamento al prezzo scontato di 49,99€ annui anziché 99,99€. Inoltre chi ha registrato una copia di Parallels Desktop 11 per Mac il 1° agosto 2016 o dopo tale data, avrà la possibilità di ricevere un aggiornamento gratuito ai sensi del Tech Guarantee di Parallels.