È ormai dall'inizio dell'anno che si rincorrono i rumor sul lungo e attento lavoro che Apple sta svolgendo per la progettazione dei nuovi MacBook Pro. Mark Gurman, sempre dalle pagine di Bloomberg Technology, è oggi ritornato sul punto, sostenendo che i nuovi laptop saranno più sottili (ma non quanto il MacBook) e più leggeri degli attuali e che, inoltre, l'hardware in fase di test nei laboratori Cupertino accontenterà tutta la fascia di utenza che necessita di potenza pura, videogiocatori inclusi. Infatti, ci sarà la possibilità di configurare il portatile con una GPU Polaris di AMD che, a sua volta, ha rifiutato di commentare la notizia.

touchbar-macbookpro-insieme

I MacBook Pro saranno disponibili in oro, argento e grigio siderale ed includeranno anche porte USB-C, ma Gurman non specifica se queste saranno compatibili anche con lo standard Thunderbolt 3. Confermata sia la presenza del trackpad con Taptic Engine che quella della barra OLED in luogo dei tasti funzione. Quest'ultima, in particolare, offrirà agli utenti la possibilità di interagire con le applicazioni in maniera totalmente diversa rispetto ad oggi, visto che i tasti funzione cambieranno in base al software utilizzato. Inoltre, Apple stessa potrebbe integrare in macOS nuove scorciatoie senza dove ricorrere ad un aggiornamento fisico della tastiera.

Infine, vare che Apple stia davvero inserendo il TouchID anche sui nuovi portatili, consentendo agli utenti un accesso più sicuro al sistema (ed, opzionalmente, crittografato come su iOS) che non dovranno inserire la propria password in pubblico, oltre ad una maggiore integrazione con Apple Pay anche per le transazioni online. Similmente a quanto già implementato sugli iDevice, le impronte degli utenti verrebbero memorizzate solo in locale, senza essere salvate sui sistemi di Apple o di terzi.

Insomma, di carne al fuoco ce n'è davvero tanta e, a questo punto, il consiglio che posso dare è quello di attendere i prossimi mesi (per quanto possibile in base alle proprie esigenze) per l'acquisto di un nuovo MacBook Pro che, dopo quattro anni, riceverà un aggiornamento davvero consistente. Il lancio, secondo Gurman, è previsto successivamente a quello dei nuovi iPhone e, quindi, presumibilmente in ottobre.