zenwatch

L'IFA 2016 sembra essere caratterizzato da una nuova ondata di dispositivi indossabili che puntano più sul piano estetico che su quello delle funzionalità, ormai del tutto dipendenti da Android Wear. La scelta, figlia tanto dell'approccio modaiolo di Apple al settore quanto di Huawei con il suo primo smartwatch, ha contagiato sia Samsung con il Gear S3 sia Asus che ha presentato da Berlino il nuovo ZenWatch 3. La cassa è in acciaio 316L ed è disponibile nei colori canna di fucile, oro rosa e argento, con uno spessore di soli 9.95 millimetri. Al suo interno, si trova un processore Qualcomm Snapdragon Wear 2100 (specificatamente progettato per gli indossabili) e un display AMOLED circolare con un diametro di 1.39 pollici ed una risoluzione di 400 x 400 pixel, con una densità pari a 287 ppi. Inoltre, lo ZenWatch 3 supporta la ricarica veloce HyperCharge (in soli 15 minuti si ricarica sino al 60%) ed è resistente all'acqua, con certificazione IP67.

Sul bordo destro della cassa si trovano tre pulsanti che ricordano le corone dei cronografi: questi permettono di navigare fra le schermate di Android Wear o di richiamare al volo l'app ZenFitness. Infine, l'azienda metterà a disposizione una grande varietà di cinturini intercambiabili. Lo ZenWtch 3 sarà disponibile prossimamente a partire da 229 €.