lx10-fronte

Al Photokina in molti si aspettavano che Panasonic presentasse l'erede della compatta Lumix LX100 basata sul sistema Micro Quattro Terzi, mentre invece è arrivata la nuova LX15 con sensore da 1". La risoluzione è di 20MP, ormai lo standard di settore grazie a Sony, ma l'obiettivo è il più luminoso della sua categoria. Si tratta di un Leica DC Vario-Summilux 24-72mm equivalente da f/1,4-2,8, che dovrebbe garantire la giusta flessibilità ed un'ottima quantità di luce, specie sul grandangolo.

lx15-lens

Alla stabilizzazione ottica se ne aggiunge una digitale nei filmati, offrendo una compensazione a 5 assi ideale per il video. Molto interessante la presenza della tecnologia Depth From Defous di derivazione mirrorless, che dovrebbe garantire una eccellente velocità e precisione pur non avendo pixel per il rilevamento di fase.

lx15-top

La raffica raggiunge un massimo di 10fps (6 con AF continuo), mentre la registrazione video arriva fino al 4K @ 30fps in MP4 oppure Full HD da 50/60fps o 100/120fps per magnifici slow-motion. L'otturatore meccanico è da 1/4000, che salgono a 1/16000 in modalità elettronica. Sono presenti anche le funzioni più recenti di Panasonic legate al 4K, come l'utile scatto a raffica da 8MP con 30 immagini al secondo, il post focus e il 4K Live Cropping.

lx15-top1

Il corpo è particolarmente compatto, ma Panasonic è riuscita ad inserire una piccola impugnatura per migliorare l'ergonomia. Manca il mirino, ovviamente, ma lo schermo è un interessante 3" da 1 milione di punti con touch screen e possibilità di inclinazione, fino al completo ribaltamento verso l'alto. Integrato nella fotocamera il Wi-Fi, per la semplice connessione a smartphone e tablet, mentre la batteria ha un'autonomia di circa 260 scatti e la possibilità di ricarica via Micro USB. La Panasonic LX15 arriverà sul mercato a novembre ad un prezzo orientativo di 699€.