Ormai parlando di Xiaomi non dovremmo più stupirci di quanti e quali oggetti riesce a tirar fuori dalle proprie fabbriche. Nel suo catalogo sono presenti smartphone e tablet, sensori per la domotica, hoverboard, videocamere, TV, wearable e, da qualche mese, anche droni. Il prodotto che è stato presentato oggi appartiene proprio a questa categoria e cerca di rispettare alcune promesse fatte dallo sfortunato Lily

xiaomi-erida

Lo Yi Erida è un drone in fibra di carbonio con configurazione a 3 motori e 3 eliche. I bracci anteriori sono richiudibili per occupare poco spazio, pesa meno di 1 kg in ordine di volo, monta una videocamera 4K Yi Cam e ha un'autonomia "pazzesca" di 40 minuti. Può inoltre raggiungere l'impressionante velocità di 120 km/h. L'idea originale è di Atlas che però ha fallito il raggiungimento della sua campagna di crowfunding su indiegogo. Xiaomi ha preso tutto il know how dell'azienda e ha trasformato il progetto in un prodotto reale. Lo Yi Erida sarà accompagnato da una nuova App per iOS e Android, che permetterà di volare in manuale oppure di eseguire le operazioni di follow automatico, circle e path.

La disponibilità sul mercato e il prezzo non sono stati ancori annunciati, Il drone verrà presentato ufficialmente all'InterDrone di Las Vegas (7-9 settembre), ma viste le politiche di mercato molto aggressive di Xiaomi, dovremmo vederlo sul mercato entro la fine dell'anno ad un prezzo di circa 400€.