Secondo quanto riporta Re/Code (via 9to5Mac), la dirigenza di Yahoo! starebbe per indire una conferenza stampa per confermare la voce di un attacco hacker subito addirittura nel 2012 che, addirittura, ha permesso ad un solo criminale, conosciuto nel dark web come Peace, di trafugare gli accessi di più di 100 milioni di account.

yahoo-hq-1280x640

L'hack sfruttato sarebbe risalirebbe, quindi, a quattro anni fa, ma solo ora Paece avrebbe iniziato a vendere i dati trafugati (contenenti username, password, nomi, cognomi, indirizzi email e altre informazioni personali) sul dark web, per "soli" $1.800.

La società era già al corrente del data breach dallo scorso mese, ma non ha mai richiesto ai propri utenti di cambiare la password dell'account se non nelle ultime ore. Ovviamente, inutile che vi dica di usare sempre l'autenticazione in due fattori e di cambiare immediatamente la password del vostro account Yahoo!.

Aggiornamento: Yahoo! ha confermato ufficialmente il data breach, rivelando che gli account compressi sono più di 500 milioni. Cambiate password e alla svelta.