Apple ha ufficializzato l'interruzione della produzione e della vendita di Apple TV di terza generazione. La notizia emerge da un'email inviata ai dipendenti e partner del settore educational e pubblicata da 9to5mac.

La scelta era nell'aria ormai, dopo che nel corso dell'aggiornamento per il lancio di iPhone 7, Apple ne aveva "nascosto" ogni riferimento sul sito ufficiale e l'aveva ritirata dagli store fisici. Ormai risulta inaccessibile online e il link diretto rimanda alla Apple TV 4, quindi chi fosse intenzionato all'acquisto dovrà adesso rivolgersi solo a venditori terzi. Originariamente introdotta sul mercato nel 2012, l'Apple TV 3 aveva subito una diminuzione di prezzo nel marzo 2015, scendendo a 79 euro e preannunciando l'imminente rilascio di una nuova generazione, avvenuto nell'autunno dello stesso anno.

appletv

Per ora Apple non ha commentato la notizia come accaduto in passato con l'abbandono di altri prodotti, ma le ragioni che hanno spinto la casa di Cupertino a porre fuori produzione l'Apple TV 3 sono palesi. Durante la presentazione della quarta generazione, Apple ha fatto intendere una propria visione del futuro della televisione fatto di applicazioni e quindi di App Store, caratteristica non inclusa nel precedente modello. A questo punto la produzione potrà concentrarsi solo sul device attuale ed Apple non dovrà più sostenere i costi di un prodotto con margini nettamente inferiori. Non è chiaro se il dispositivo riceverà aggiornamenti in futuro, l'ultimo update risale allo scorso febbraio per risolvere alcuni bug di sicurezza.