droni3-9

Stiamo vivendo un periodo storico importante anche dal punto di vista tecnologico. I droni stanno espandendo la loro utilità dagli utilizzi militari e video-fotografici a quelli umanitari e civili. Leggendo questo articolo scoprirete non solo cosa sono in grado di fare i veicoli “unmanned” - ovvero senza pilota a bordo - ma potrete anche intuire una serie di nuove figure professionali che in futuro saranno sempre più comuni. Ho deciso di scrivere l’articolo includendo qualche utilizzo che è ancora piuttosto raro (ma che prenderà certamente piede) ed altri usi che - in realtà - vedremo solo in un futuro prossimo, quando i droni saranno meglio regolamentati dalle authority dell’aviazione mondiale.

Le tre grandi famiglie

Oggi possiamo dire che esistono tre grandi famiglie di applicazioni degli APR:

  • I droni militari
  • I droni ad uso civile e umanitario
  • I droni per i servizi

Beale tests Global Hawk

Escludendo gli usi militari, per quanto riguarda gli altri scopi, stiamo assistendo ad una vera e propria esplosione dei mercati: la drastica riduzione dei costi, la sicurezza operativa e la rapidità e l’efficacia negli interventi stanno rendendo davvero molto popolari i sistemi a pilotaggio remoto, tanto che tutte le autorità di controllo del traffico aereo mondiale si stanno adeguando ad integrare il controllo del traffico dei droni. La tecnologia ormai permette di vedere realizzate nell’arco di qualche mese cose che, in passato, hanno avuto bisogno di anni di sviluppo.

droni3-3

Gli usi civili e umanitari

Iniziamo proprio dagli scopi più “nobili”. Gli aeromobili a pilotaggio remoto stanno partecipando sempre più spesso agli interventi di controllo e di soccorso a servizio della popolazione. Recentemente abbiamo ad esempio visto come i droni della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco hanno permesso di osservare dall’alto le aree sconvolte dal terremoto che ha colpito il centro Italia il 24 agosto 2015. Con le regole applicate oggi da ENAC, gli APR possono essere utilizzati per avere una visione dall’alto di quanto successo a seguito di calamità naturali, come terremoti, alluvioni, frane, smottamenti, trombe d’aria e altre situazioni di emergenza. In futuro permetteranno di operare anche a distanza, oltre il volo a vista, diventando quindi ancor più un importante supporto alle operazioni di soccorso ed emergenza.

droni3-1

L’uso dei droni è anche utile per acquisire informazioni importanti (fotografie, video) e per realizzare rilievi del territorio: proprio in quest’ultimo caso, è incredibile vedere come una ricostruzione in 3D realizzata con software ad hoc (come ad esempio Agisoft Photosca oppure Pix4D) sia utile nell’analizzare al computer un’area specifica di territorio.

droni3-14

Sul modello 3D, infatti, è possibile realizzare misurazioni di lunghezza e area, oltre che di volume. Questo, al netto dell’utilità in campo ingegneristico e topografico (di cui scriverò più avanti), permette di acquisire informazioni importantissime riguardo alla portata degli eventi, come volume e dimensioni di un’esondazione oppure l’area di uno smottamento. Ma i droni, soprattutto di piccole dimensioni, sono molto utili nelle situazioni di emergenza per ispezionare strutture e edifici considerati inagibili, e per volare in aree comunque considerate critiche dalla regolamentazione ENAC. Più in generale e riassumendo quanto scritto, gli usi civili e umanitari dei droni sono al momento principalmente orientati verso la gestione delle emergenze e l’acquisizione di informazioni durante o in seguito a terremoti, alluvioni, incendi e operazioni di polizia per la ricerca di persone smarrite. Approfondirò questo settore in futuro, per ora posso aggiungere che iniziano a vedersi APR sperimentali capaci di volare ad alte temperature (quindi di supporto ai Vigili del Fuoco o della Protezione Civile e alle Guardie Forestali durante gli incendi) o utili a agganciare e trasportare oggetti con pesi fino a 10/15 Kg.

I droni per i servizi

Nel settore dei servizi sta avvenendo qualcosa di particolare. L’impiego dei droni per numerose attività specifiche sta scuotendo il mercato e, allo stesso tempo, creando difficoltà nel far comprendere a chi vorrebbe fare un salto nel futuro scegliendo di utilizzare gli APR o i rover per le loro attività, che non esistendo uno storico di analisi dei dati che garantisca i vantaggi, l’unico modo per poter verificare la grande efficacia derivante dal loro utilizzo è proprio quello di… usarli. Oggi è possibile trovare un’applicazione vantaggiosa dell’uso dei droni in quasi ogni mercato e settore specifico. Elencare tutte le attività sarebbe decisamente lungo, quindi mi limito a indicare alcuni degli utilizzi più importanti:

  • Costruzioni e geomatica: rilievi, topografia, ricostruzioni 2D e 3D di territorio, edifici, strutture, siti specifici; ispezioni;
  • Ingegneria civile: ispezioni alle strutture, rilievi, telerilevamento in generale, ispezioni a infrastrutture critiche;

Motorway construction site 3D model

  • Energia: certificazioni energetiche, ispezioni parchi eolici, rilievi e ispezioni parchi fotovoltaici, ispezioni di piattaforme petrolifere, ispezione e sorveglianza di oleodotti e gasdotti;

droni3-16

  • Sicurezza: sorveglianza in generale, sorveglianza mediante rover di siti interni come centri commerciali e supermercati, controllo del territorio, controllo dell’abusivismo edilizio e dei rifiuti, controllo dei confini nazionali e regionali; acquisizione di informazioni importanti durante il contrasto al traffico di droga, mafia, delinquenza in genere.
  • Agricoltura: nell’agricoltura di precisione l’acquisizione di immagini multispettrali e iperspettrali dei terreni, delle piante e dei raccolti, per analizzare il loro stato di salute e il fabbisogno di acqua, azoto, farmaci, pesticidi, fertilizzanti; per la distribuzione dei prodotti liquidi per via aerea (spray) con la massima precisione, risparmiando sui prodotti spruzzati, per il trattamento della terra e delle radici.

droni3-4

  • Fotografia e videoriprese: non ci dimentichiamo che tutto è nato da questo settore, oltre che da quello militare e ludico. La fotografia aerea e le videoriprese - sia in diretta broadcast che in ambito cinematografico - sono utilizzate da anni e sono sempre più presenti nelle immagini che quotidianamente vediamo in televisione.
  • Logistica e trasporti: semplicemente il futuro della consegna dei nostri acquisti su Amazon e consegnati dal colosso americano o da qualsiasi altro grande operatore della logistica. Includerei in questo settore anche la consegna di medicinali e altri beni o prodotti primari che fra qualche anno potranno raggiungere anche il luogo più isolato, nel giro di qualche decina di minuti al massimo…

droni3-17

Ci sono poi alcune precisazioni importanti. Quando parliamo di rilievi, l’esecuzione può essere svolta in diversi modi, ma un’acquisizione realmente professionale si può ottenere solo con verifiche di GCP (Ground Control Points, punti di controllo a terra) e sistemi RTK (real-time kinematic) che permettono la massima precisione durante la navigazione del drone e la georeferenzazione delle immagini.

Devo anche sottolineare che l’utilizzo dei droni nell’ambito delle ispezioni e del controllo e monitoraggio del territorio, permette a chi offre questi servizi di eseguire un lavoro senza rischi, diminuendo quindi drasticamente l’esposizione agli infortuni sul lavoro, oltre che i costi. Possiamo quindi essere certi che l’uso dei droni al di fuori del settore militare, nonostante sia appena iniziato, è già molto attivo e promette davvero bene. Sicuramente molti altri utilizzi emergeranno con l’adattarsi delle regole dell’aria riferite ai droni. Non mi stancherò mai di dirlo: il nostro futuro sarà fortemente sostenuto da 3 settori: i sistemi autonomi a pilotaggio remoto, la stampa 3D e la domotica. Se la politica non rovinerà tutto.

Al prossimo articolo, ragazzi. Vi lascio con un po’ di suspence: non vi dico di cosa scriverò ma sarà molto interessante. Quindi continuate a seguirci e, se non lo avete già fatto, leggete gli articoli precedenti.