Honor, il celebre brand giovane della cinese Huawei, ha annunciato lo smartphone Honor 6X, che si pone come successore dell’attuale Honor 5X (recensione). Il nuovo modello mantiene il caratteristico grande schermo da 5,5”, dotato di risoluzione Full HD e curvatura 2.5D, mentre la scocca è interamente realizzata in alluminio. A muovere il tutto vi è un processore Kirin 655 octa-core e 3 o 4GB di RAM a seconda della versione. La memoria interna è da 32 o 64GB.

honor-6x-02

Caratteristica peculiare del nuovo Honor 6X è la doppia fotocamera posteriore, con i due obiettivi posizionati uno sopra l’altro verticalmente; sotto di essi vi è invece il lettore di impronte digitali. I sensori dietro alle lenti non sono uguali: quello principale è da 12MP mentre l’altro solo da 2MP e verrà sfruttato per catturare le informazioni sui diversi piani focali in modo simulare l’effetto sfocato dello sfondo. La fotocamera frontale è da 8MP. Viene mantenuto il supporto dual-SIM che però, a differenza di quanto avveniva sul vecchio modello, preclude l’utilizzo contemporaneo dello slot microSD.

honor-6x

La batteria ha una capacità di 3340mAh, per la connessione si è preferita la vecchia Micro USB e non manca l'uscita audio mini-jack. Honor 6X arriverà sul mercato con Android 6.0 Marshmallow e interfaccia EMUI 4.1; speriamo che sia almeno previsto il successivo update a Nougat. La disponibilità in Cina è per il prossimo 25 ottobre con prezzi per il mercato orientale a partire da 999 yuan (circa 150€). Le colorazioni disponibili saranno oro, argento, grigio, oro rosa e azzurro.