Ci separano solo 3 giorni dall'evento autunnale Apple che, quest'anno, sarà totalmente dedicato ai nuovi Mac. Proprio nel SaggioPodcast 57 registrato ieri, Maurizio, Kiro di Melamorsicata ed io ci interrogavamo sul futuro della linea MacBook, visto che con la quasi certa introduzione dei nuovi MacBook Pro più sottili e con sole connessioni USB-C e Thunderbolt 3 i vecchi MacBook Pro del 2012 e gli Air potrebbero essere dismessi dal mercato.

screen-shot-2016-10-24-at-14-47-49

Qualche giorno fa, KGI Security aveva dato per certa la scomparsa del MacBook Air da 11", mentre il 13" avrebbe guadagnato l'USB-C, ma (forse) non sarà comunque dotato di uno schermo Retina. Di fatto, la nuova line-up sarebbe così composta: MacBook Air 13", MacBook da 12" e MacBook Pro da 13" e 15". Il primo andrebbe incontro alle esigenze di chi ha bisogno di più potenza e flessibilità rispetto al MacBook da 12", i terzi, invece, dovrebbero rappresentare il riscatto di Apple per il mondo professionale, da tempo lasciato un po' a se stesso (l'ultimo aggiornamento dei portatili risale allo scorso anno).

In questa direzione va quanto scoperto da Consomac.fr (via 9to5Mac) interrogando gli archivi dell'ufficio marchi e brevetti russo: in essi, infatti, sono apparsi tre nuovi MacBook, contrassegnati dai numeri identificativi A1706, A1707 e A1708. A rigor di logica, dovrebbero corrispondere al nuovo MacBook Air e ai due nuovi modelli di MacBook Pro. La presenza dei modelli nel database russo indicherebbe, inoltre, che la commercializzazione sarebbe già alle porte e che, addirittura, potrebbe partire dal prossimo 27 ottobre: infatti, chiunque debba vendere in Russia prodotti di elettronica deve prima necessariamente registrarli presso l'ufficio preposto.

Insomma, di carne al fuoco sembra essercene davvero tanta e l'attesa, anche se agli sgoccioli, sembra essere interminabile. L'appuntamento, salvo altri aggiornamenti sul punto, sarà per giovedì prossimo alle ore 18.30 con il nostro consueto #SaggioMela.