Riponete i forconi: non è l'ennesimo programma di richiamo. La problematica è nota da tempo e Apple non ha ritenuto fosse necessario effettuarne uno, forse in virtù di una casistica fortunatamente molto bassa. Si tratta della rottura della cerniera che permette agli iMac di sostenere lo schermo nell'inclinazione desiderata dall'utente. Il fenomeno è stato riscontrato solo su alcuni modelli da 27", prodotti tra dicembre 2012 e luglio 2014. Se, come già detto, da Cupertino non sono stati predisposti richiami ufficiali, come riporta Macrumors oggi c'è stato un importante cambiamento nel modo in cui il supporto gestisce questo problema.

imac-27-teardown-2015

In base alle informazioni ottenute dai redattori della storica testata, l'azienda ora concede il rimborso a chi ha dovuto sostenere costi di riparazione per la cerniera in caso di interventi non in garanzia, mentre coloro che sinora non hanno riscontrato il difetto nel loro iMac Late 2012/Late 2013 ma potrebbero esserne affetti in futuro saranno coperti dall'assistenza gratuita fino a 5 anni dalla data di acquisto del computer. La spesa in sé non è eccessiva, parliamo attorno ai 100 €, ma ovviamente è il principio che qui fa la differenza, considerato che si tratta di un problema produttivo. Il motivo è infatti da rinvenirsi nelle guarnizioni in plastica utilizzate nella cerniera, visibili nella foto sottostante sempre di provenienza Macrumors:

A lungo andare queste guarnizioni non riescono più a reggere il peso dell'iMac e dunque cedono, non mantenendolo più in inclinazione. Il suono avvertito dagli utenti è simile a un "crack" o a qualcosa che salta via. Non è chiaro se queste variazioni riguardano solo gli USA o sono valide pure dalle nostre parti, ma nella maggior parte dei casi hanno un riconoscimento globale, perciò nel caso qualche lettore avesse riscontrato sul suo iMac da 27" il problema sopra descritto vale la pena contattare il supporto Apple per capire le possibilità di una riparazione in garanzia o un rimborso se l'intervento è già stato effettuato.