Dopo le varie anticipazioni che sono circolate in rete nei giorni scorsi, oggi Vodafone lancia ufficialmente il suo servizio di enterteinment domestico: Vodafone TV. Ma non pensiate che questo vada a porsi come alternativa a Netflix, Sky o al progetto TIMvision della diretta concorrente. Al contrario, Vodafone non offrirà alcun contenuto preso da uno store proprietario ma veicolerà attraverso il suo set-top-box (è ancora da chiarire quale sia e quale sistema operativo monti) i contenuti dei principali servizi diffusi sul territorio, e lo fa con un'offerta piuttosto concorrenziale.

Al costo di 10€ ogni 4 settimane è infatti incluso il pacchetto base di NOW TV (leggi Sky) comprendente il ticket intrattenimento, che da solo copre già il valore del servizio. Oltre a questo vengono offerti 8 film al mese dal catalogo – piuttosto ricco – di Chili TV, due di questi saranno sempre prime visioni. Il set-top-box di Vodafone è anche un decoder digitale terrestre, e per quanto riguarda i contenuti in chiaro, Vodafone offre la possibilità di replay delle trasmissioni dell'utima settimana dei canali Nove, Real Time, DMax, Giallo, Focus, K2, Frisbee e Super!. In Vodafone TV è inoltre incluso un variegato catalogo on demand comprendente show, documentari, contenuti per bambini e oltre 30 film ogni mese. Infine, l'abbonamento al servizio include 6 mesi di Netflix gratuito. Nelle prossime settimane arriverà la possibilità di espandere l'abbonamento acquistando altri ticket NOW TV in modo flessibile e senza vincoli temporali. Il servizio viene accompagnato da un'app dedicata che consentirà la visione di contenuti anche in mobilità. Per ora l'abbonamento alla Vodafone TV è riservato ai clienti Vodafone Fibra che richiederanno l'attivazione in uno dei 33 negozi selezionati per vendere il servizio (quali? per ora non è dato a sapersi).

In definitiva cosa si può dire di Vodafone TV? Non è di certo un servizio rivoluzionario, non offre contenuti esclusivi, insomma, non reinventa la televisione, eppure trova una collocazione ben precisa: riesce integrare i contenuti di più fornitori (Sky, Chili, Netflix) in un unico pacchetto, va a migliorare la fruizione dei contenuti free aggiungendo la possibilità di registrazione e replay, e fa tutto questo ad un prezzo inferiore di quello che si spenderebbe sommando i vari servizi offerti. Se siete clienti NOW TV e al contempo Vodafone, oggi non ha particolarmente senso mantenere le due offerte separate, a meno che Vodafone TV non includa particolari vincoli di durata del contratto e penali per recesso anticipato, ma su questo punto le notizie sono ancora contrastanti e bisognerà quindi attendere che vengano chiariti tutti i dettagli in merito.