Ogni tanto dalla rete emergono bug abbastanza curiosi che vien da chiedersi come riescano ad essere scovati. Ringraziando il cielo, di solito, non sono pericolosi per la sicurezza dei dispositivi, ma quanto meno ne generano il crash.

Oggi ne è stato annunciato uno dallo YouTuber EverythingApplePro (via 9to5Mac) basato su una banalissima stringa composta da due emoji e un carattere che, se inviata via iMessage a un destinatario con un dispositivo con iOS 10.1.1 ne causa il riavvio forzato. Per provare a causare il crash, bisogna seguire

una procedura ben precisa e segnalata da Preston159.com:

  1. Copiare la stringa dal proprio Mac;
  2. Incollarla in una nota in iCloud.com;
  3. Inviare la nota via iMessage al dispositivo che si vuole mandare in crash.

Anche i possessori di terminali con iOS 10.2 e 10.2.1 non possono stare tranquilli, anche se non basta che ricevano la stringa incriminata visto che deve essere trasmessa all'interno di un file di condivisione di un contatto che, prima, deve essere salvato in iCloud Drive e da lì inviato al destinatario.

Ad ogni modo, la spiegazione del perché una stringa composta da una bandiera bianca che sventola, uno zero e un arcobaleno mandi in crash iOS è abbastanza semplice: l'emoji della bandiera iridata non è tale di per sé, ma è composta da tre distinti caratteri, ossia la bandiera bianca, il carattere VS16 e l'emoji dell'arcobaleno. iOS, quindi, tenta unire la bandiera bianca con lo zero e l'arcobaleno in una unica emoji, non riuscendoci e, quindi, andando in crash.

Se qualcuno, volendo fare il furbo, vi dovesse inviare la "stringa maledetta" e se, dopo il riavvio, l'app Messaggi smettesse di funzionare, dovrete visitare questo link per ripristinarne la funzionalità.