Ultimamente sto usando sempre più spesso la formula dell'AsSaggio, che non è completa come una recensione a là SaggiaMente, ma almeno mi consente di parlarvi di un numero maggiore di prodotti. Era davvero un peccato quando ne testavo 50 e solo 10 arrivavano sulle pagine del sito, per cui spero di migliorare la media d'ora in poi. Mi rendo conto, però, che alcuni dispositivi meriterebbero uno spazio maggiore rispetto a quello offerto da un breve AsSaggio e tra questi vi è il QNAP TS-563.

qnap-ts563-1

L'ho testato tra gennaio e febbraio, per cui è un po' un recupero questo, ma ve ne voglio parlare perché si è rivelato davvero molto valido. Io l'ho sostituito con il computer del #ProgettoNAS per avere ancora più potenza e controllo, ma per moltissimi versi rimpiango l'ottimo TS-563. Vorrei fare un breve accenno sul processo decisionale che mi ha condotto esattamente su questo modello dopo averne analizzati almeno 20 e messi a confronto diretto 6 in una mia nota. Alla fine sono arrivato alla conclusione che Synology costi di più a parità di specifiche e che sia meglio avere almeno un disco in più oltre i tradizionali quattro, ma non a scapito delle prestazioni. Il QNAP TS-563 è compatto ed elegante (dopo aver tolto tutti gli adesivi però), ha una CPU AMD quad-core da 2GHz (superiore ai vari Celeron N3060/N3150/N3710 che troviamo solitamente), un livello di rumorosità contenuto (circa 20dB), consumi ridotti (30W in idle fino ad un massimo di 47W) e 5 slot per dischi da 3,5" o 2,5".

qnap-ts563-6

In casa Synology possiamo considerare come suo diretto rivale il DS1515+ che è sicuramente gradevole ma costa nettamente di più ed è meno compatto. Il TS-563 è disponibile nella versione da 2GB oppure 8GB di RAM. Io ho preso la prima avendo trovato una buona offerta a 600€ ed avevo già 2 banchi da 4GB DDR3L di Crucial perfettamente compatibili per l'upgrade.

qnap-ts563-3

Considero 2GB sufficienti per gestire lo storage, ma con questo processore (che segna 4000 punti su Geekbench) credo che gli 8GB siano dovuti. L'operazione di upgrade è molto semplice: si deve solo rimuovere la copertura del case e si troveranno i due slot sulla sinistra, ben evidenti con il loro zoccolo chiaro.

qnap-ts563-4

Per quanto riguarda i dischi, sono partito da un pool di quattro WD Red da 3TB in RAID 5, ottenendo 9TB di spazio usabile ed un discreto margine di sicurezza. Vorrei qui aggiungere una nota personale, perché negli ultimi anni ho comprato solo WD Red e, usandoli molto, ne ho visti danneggiarsi una quantità impressionante (precisamente 7 su 12). Ragione per cui ora spendo qualcosa in più ma compro solo HGST Deskstar o al massimo WD Purple che, nella mia esperienza diretta, si sono rivelati di gran lunga più duraturi (ne ho 4 da diversi anni sempre attivi e ancora neanche un settore danneggiato).

qnap-ts563-6

Il quinto slot libero ci offre una possibilità di upgrade futuro che è sempre bene avere, ma c'è anche un'altra opzione molto interessante. Si può infatti installare un SSD e farlo funzionare da cache, cosa che velocizzerà notevolmente l'operatività ma ovviamente non influenzerà quasi per nulla lo scambio via Ethernet (che rimane il collo di bottiglia). Può comunque essere utile in diverse circostanze, credo anche per l'uso di macchine virtuali. Se vi interessa questa possibilità, considerate che QNAP consiglia di avere l'SSD nel primo bay. Non è obbligatorio, ma potrebbe essere una buona idea lasciarlo libero ed iniziare dal secondo, sempre che non partiate già con cinque dischi.

qnap-ts563-5

Sconsiglio comunque questa ipotesi: conviene aumentare la capacità delle singole unità ma lasciarsi almeno un bay (meglio due) per espansione futura, perché aggiungere un disco è molto più semplice che cambiarli tutti quanti. Tornando al NAS, un'altra cosa molto interessante sono le connessioni. Vi sono due Gigabit Ethernet configurabili come si preferisce, una USB frontale per le operazioni rapide di copia, ben quattro USB 3 posteriori ed uno slot per montare una scheda 10GBase-T/SFP+.

qnap-ts563-2

Le fasi di avvio e configurazione sono estremamente semplici, come ci si aspetta da un prodotto di QNAP. Il sistema operativo si controlla interamente dal browser, con una interfaccia simil-desktop comoda e gradevole. Il grande vantaggio rispetto le soluzioni homemade è che qui si trova praticamente tutto di serie. Cose come la stazione di video sorveglianza o la stazione di virtualizzazione sono incluse, ma c'è anche tanto altro, come l'agente IFTTT per l'automazione, la sincronizzazione ed anche un motore di ricerca interno al NAS. Ovviamente qui ho sintetizzato, perché le funzionalità di serie sono davvero moltissime ed includono anche le varie tipologia di sharing dati e il supporto per iTunes o Time Machine per gli utenti Apple. Per tutto il resto vi è un vero e proprio store da cui sfogliare, scoprire ed installare plugin con un semplice clic. Volete sapere se c'è la funzionalità che state cercando? Potete cercarla fin da ora tramite l'App Center online. Inoltre è anche possibile installare app/plugin inviando il pacchetto, per cui vi è anche un buon livello di apertura. Non manca chiaramente anche Plex, che si è comportato abbastanza bene nelle mie prove.

app-center

Conclusione

Avendo trascorso diverso tempo a fare ricerche prima di acquistarlo, sono piuttosto sicuro che il QNAP TS-563 sia tra i prodotti più interessanti nella sua fascia di prezzo. Anzi, per quanto mi riguarda è sicuramente il più interessante. Quelli che costano meno costringono a troppe rinunce in termini di performance o dischi, mentre per ottenere un netto salto di qualità rispetto a questo modello, si deve spendere davvero molto di più. Nelle settimane in cui l'ho usato si è rivelato veloce ed efficiente, in grado di soddisfare un utenza anche molto avanzata. Io l'ho sostituito con il #ProgettoNAS un po' per il piacere di fare tutto in casa un po' per la possibilità di ottenere maggiori prestazioni, ma una soluzione così compatta, comoda ed efficiente, rimane impareggiabile. Gli manca solo qualcosina a livello di design per pareggiare i conti con Synology, ma a livello di qualità strutturale e di convenienza, questo modello mi ha portato a rimettere QNAP in cima alle mia preferenze e lo consiglio caldamente. Il TS-563 da 2GB costa meno di 600€ e può convenire economicamente aggiungere la RAM manualmente, visto che si trovano 8GB DDR3L a circa 60€ (ma io ho usato questi da 80€).

PRO
+ Ottima costruzione
+ Dimensioni compatte
+ Cinque bay per dischi da 3,5/2,5"
+ Cinque porte USB
+ Due Gigabit Ethernet (e due cavi forniti)
+ Slot di espansione per 10Gbase-T/SFP+
+ Buon processore di AMD
+ 8GB di RAM DDR3L (di serie o con espansione facile)
+ Ottime funzionalità del sistema operativo QTS
+ Costa meno del diretto rivale di Synology ed offre di più

CONTRO
Nulla di rilevante