Un iPhone ha un prezzo importante, specie se si sceglie l'ultimo modello e con un taglio di memoria generoso. Può sembrare inconcepibile aggiungere altri soldi per acquistare la AppleCare+, soprattutto perché vi è già inclusa la regolare garanzia di due anni, ma molti di quelli che l'hanno fatto una volta continuano a farlo le successive. Per iPhone 6s, 6s Plus, 7 e 7 Plus, la AppleCare+ costa 149€ ed è a tutti gli effetti un prodotto assicurativo. Questa include numerosi vantaggi, tra i quali l'assistenza telefonica per tutta la durata dell'assicurazione, ma quelli più interessanti sono i due interventi di riparazione al costo fisso di 29€ per danni accidentali al display o di 99€ se di altro tipo. In pratica è una sorta di kasko, grazie alla quale si è protetti anche contro l'insorgenza di problemi dovuti alla nostra incuria.

applecare-iphone

Mentre sui Mac si può aggiungere l'assicurazione AppleCare+ entro un anno dall'acquisto, la finestra di tempo a disposizione sugli iPhone è di soli 60gg. Ciò può rappresentare un problema in diverse occasioni, perché difficilmente nei primi 2 mesi si inizia a ragionare sulla longevità del proprio smartphone. Fortunatamente questo limite sembra in procinto di essere abbattuto, perché inserendo il seriale di un iPhone con meno di un anno di vita nel sito americano, questo risulta ora "Eligible for AppleCare+".

applecare-coverage-lead

La notizia è stata riportata da 9to5mac, il quale ha postato uno screenshot di un iPhone 7 Plus di novembre 2016 e sul quale è ora possibile acquistare l'assicurazione. Tuttavia la pagina AppleCare+ non è stata ancora aggiornata, infatti riporta sempre l'indicazione dei 60gg di tempo limite. In Italia la situazione è ancora più indietro, nel senso che il mio iPhone, similissimo a quello preso in esame da 9to5mac, non mostra alcun riferimento circa l'assicurazione. Tuttavia sembrerebbe solo un ritardo relativo al sito, poiché mettendone il seriale su quello americano sotto VPN, anche a me risulta "Eligible for AppleCare+".