Come di consueto, sabato 22 aprile si terrà la celebrazione della Giornata della Terra, un'occasione istituita per poter soffermarci a riflettere sull'unicità e la fragilità del pianeta su cui viviamo, nonché l'unico che abbiamo per il momento a disposizione. Per l'occasione Apple ha rinfrescato la sezione del suo sito web dedicata alle iniziative ambientali, di riciclo ed energetiche messe a punto dalla società. Ancora più importante è la pubblicazione del Progress Report 2017, che mostra tutti gli obiettivi raggiunti grazie alle misure di tutela ambientale intraprese negli anni passati, e quali invece sono di là da venire. Tra gli obiettivi futuri il più ambizioso risulta sicuramente quello di voler costruire tutti i prodotti solo ed unicamente con materiali riciclati, dicendo definitivamente addio a materie prime provenienti dall'estrazione mineraria. Interessante anche notare come Apple apra il discorso con la frase «Il cambiamento climatico è innegabile», quasi a voler mettere nero su bianco la propria posizione, in contrasto con quella emersa dalle parole di Scott Pruitt, il nuovo capo dell'Agenzia Federale per l'Ambiente, nominato da Donald Trump.

Apple ha pubblicato anche una serie di simpatici video che mostrano, attraverso alcuni esempi concreti, l'attenzione della società verso gli aspetti ambientali. In uno di essi si parla del nuovo edificio toroidale di Apple Park, e di come questo sia in grado di respirare, ovvero di mantenere una temperatura interna accettabile ricorrendo al minimo al consumo di energia. Per l'occasione è apparso anche un nuovo rendering di Apple Park, che mostra l'edifico principale in tutta la sua bellezza, con un livello di dettaglio più profondo rispetto ai render preliminari.

Il 22 aprile i possessori di Apple Watch potranno anche partecipare alla Sfida Giornata della Terra. Correndo, camminando intensamente o facendo attività fisica per almeno 30 minuti si potrà guadagnare un badge esclusivo da aggiungere alla propria collezione di traguardi, oltre a degli adesivi a tema da utilizzare su iMessage.

Insomma, questo sabato può essere una buona occasione per fare qualcosa di concreto anche noi, nel nostro piccolo, per la  salvaguardia del pianeta. Ovviamente però, non è sufficiente né sensato essere rispettosi dell'ambiente un giorno all'anno per dimenticarsene poi durante gli altri 364. Domani potrebbe essere utile soffermarci ad analizzare con più attenzione le nostre azioni quotidiane, dal mattino quando ci alziamo e andiamo a lavarci i denti alla sera prima di dormire. Prendendoci qualche istante per ragionare sulle tante azioni quotidiane che svolgiamo quasi automaticamente, potremmo accorgerci che molte di esse possono essere svolte senza troppa fatica in un modo leggermente meno impattante sulla Terra. Ecco, stabilito questo, abbiamo altri 364 giorni l'anno per mettere in pratica il nostro nuovo comportamento green.