Di solito ci lasciamo andare a qualche rumor su iPhone solo quando iniziano ad essere consistenti o molti prossimi al lancio del prodotto, mentre quest'anno abbiamo un po' allentato le maglie ed ho scritto addirittura due articoli ad aprile su una foto che la stragrande maggioranza delle persone ritiene sia falsa. Il motivo ho cercato di spiegarlo nel secondo di questi ed è che, sinteticamente, ritengo siano ipotesi plausibili. Quello che penso possa cambiare è la posizione del Touch ID, determinata dalla capacità o meno di essere inserito sotto lo schermo, e le finiture. Ma personalmente non ho nessun aggancio a Cupertino e vado avanti a supposizioni, mentre quando parla Mark Gurman circa Apple o un suo prodotto conviene stare a sentire. Le sue fonti sono molto vicine ad Apple e le informazioni che ricevere si verificano praticamente sempre,

Dalle pagine della sua nuova casa a Bloomberg, egli conferma che a Cupertino stanno testando tre smartphone diversi: due sono evoluzioni degli attuali 7, mentre l'altro proporrà funzionalità più evolute, fotocamera migliore ed un design nuovo, caratterizzato da uno schermo differente, vetro curvo ed acciaio. Viene così confermata l'ipotesi di un modello extra nel decennale del primo iPhone, ma con l'aggiunta di un dettaglio sicuramente poco gradito ai più: secondo Gurman solo i primi due saranno pronti per il tipico lancio autunnale, mentre il terzo arriverà con uno o due mesi di ritardo. E se la stima sulla disponibilità si dovesse rivelare fallace come quella sulle AirPods (recensione), potremmo non vederlo prima del 2018 inoltrato.

iphone8-concept

Concept su Makotakara basato sulle indiscrezioni di Gurman

Le fonti del giovane Mark rivelano che Apple sta testando uno schermo che copre l'intera superficie frontale per il nuovo modello premium, mantenendo la stessa larghezza dell'iPhone 7 Plus ma aumentando i pollici grazie alla riduzione delle cornici, in particolare in alto e in basso. L'operazione è simile a quella già vista su LG G6 e Samsung S8 e dovrebbe portare ad una leggera modifica del formato 16:9 con il tasto home virtuale (in realtà è già virtuale quello del 7 se ci pensate). Altra conferma interessante è quella della fotocamera doppia, non più disposta in orizzontale ma in verticale.

Gli iPhone "normali" rimarranno con l'attuale form factor da 4,7" e 5,5" con schermi LCD mentre in quello premium arriverà finalmente l'OLED. Per quest'ultimo Apple sta testando diversi produttori, analizzando anche piccolissime variazioni nella curvatura del vetro, che comunque non sarà come quella di S8 e risulterà piuttosto simile a quella degli attuali iPhone 7, ma sarà fronte/retro e con una cornice di acciaio. Il risultato, insomma, sarebbe molto simile a quello del vecchio iPhone 4, ma con un design molto più moderno e sottile. Interessante notare che Gurman ha ricevuto informazioni che attestano il tentativo di realizzare un prodotto ancora più ambizioso e che ricalchi da vicino il design del primo iPhone del 2007. Il quadro complessivo sembrerebbe identificare un'azienda con la voglia/necessità di realizzare qualcosa dal forte impatto quest'anno, ma che pensa di farlo ripescando elementi di design dei vecchi prodotti del suo glorioso passato.