Ci sono pochi dubbi che assillano l'umanità da sempre: è nato prima l'uovo o la gallina? È meglio la grafica o la trama di un videogioco? È meglio Samsung o Apple? Se alla prima domanda non c'è ancora una risposta scientifica e le discussioni che solitamente genera la seconda hanno poco a che invidiare ai rapporti fra USA e Corea del Nord, per dare una risposta alla terza è possibile ricorrere ad alcune prove comparative. Come sempre, la redazione di Tom's Guide non si è tirata indietro e ha confrontato le fotocamere di iPhone 7 Plus e Samsung Galaxy S8, confrontando le diverse funzionalità per decretare quest'ultimo come vincitore. Ogni foto è stata scattata in modo automatico senza variare le impostazioni e senza attivare funzioni aggiuntive (tranne che per la comparazione HDR, ovviamente).

In ottime condizioni di luminosità e è risultato vincitore l'S8: infatti, i colori risultano più vividi, vi sono dettagli più ricchi e le differenze fra i ciuffi d'erba all'ombra e quelli esposti alla luce sono più definite. iPhone 7 ha comunque fotografato in modo migliore il fiore in basso a sinistra.

Nelle macro, invece, iPhone 7 vince sul Galaxy S8: i colori nella foto scattata dallo smartphone di Cupertino sono più luminosi e godono di una maggiore saturazione, nonostante in questo campo le fotocamere dei precedenti smartphone di fascia alta di Samsung si sono sempre contraddistinti rispetto alla concorrenza. Non è chiaro se si tratti di una involuzione o, semplicemente, di una miglioramento di Apple che, comunque, è più evidente nelle macro scattate con poca luce ambientale.

Nelle foto HDR, invece, non v'è un vincitore: se iPhone 7 Plus riesce a catturare dei colori poco più fedeli alla realtà rispetto al Galaxy S8, quest'ultimo rende foto con un contrasto migliore. Pertanto, secondo Tom's Guide, la sfida si può chiudere in pareggio.

Nelle esterne notturne ben illuminate, vince di nuovo l'S8: ha un miglior bilanciamento del bianco, non vi sono tinte tendenti al giallo e i dettagli, come le foglie sugli alberi, sono rappresentati con una maggior fedeltà.

Anche nelle foto notturne scarsamente illuminate vince di poco lo smartphone coreano: l'esposizione degli scatti è migliore della concorrenza e risultano anche meno sgranate.

Nelle panoramiche notturne, invece, iPhone straccia il Galaxy S8: infatti, le luci degli appartamenti non risultano bruciate poiché l'ISO è regolata di default su 320 (mentre l'S8 la ha su 1250) e non risulta per niente rumorosa.

Nonostante l'S8 monti una fotocamera frontale da 8 megapixel e con un angolo di visuale più ampio (che consente una miglior resa per gli scatti di gruppo) rispetto a quella da 7 mpx di iPhone 7 Plus, i selfie scattati da quest'ultimo sono nettamente migliori, sia nei dettagli che nei colori.

Infine, nei video v'è ancora un pareggio fra i due dispositivi: iPhone rende delle immagini migliori, mentre il Galaxy S8 ha una qualità audio superiore rispetto al concorrente.

Per la testata americana, quindi, il nuovo Galaxy S8 vince di poco il confronto con il dispositivo di punta di Apple, anche se l'autore specifica di imparare ad usare bene la modalità Pro per ottenere le migliori foto possibili, mentre la fotocamera dell'iPhone non richiede la stessa curva di apprendimento, dimostrandosi all'altezza di quasi tutte le situazioni semplicemente con il modo d'uso punta e scatta.