Project Titan di Apple è vivo e vegeto: se, solo qualche mese fa, si pensava ad un suo arresto e, addirittura, alla sua dismissione, qualche giorno addietro Apple ha ottenuto dal Dipartimento per la Mobilità Californiano (DMV) le necessarie autorizzazioni per l'uso, in fase di test, di auto con guida autonoma, senza la necessità della presenza fisica di un conducente. Le autovetture, in numero di tre, sono i SUV RX450h di Lexus, visto che sembra ormai scontato che la società si stia dedicando al solo sviluppo di software per la guida autonoma, avendo ormai abbandonato le velleità di produrre una automobile elettrica da zero.

Oggi Business Insider è entrata in possesso della documentazione a corredo della richiesta presentata al DMV (banalmente, con una consultazione degli archivi pubblici dell'ente). Il titolo di uno di questi è “Development Platform Specific Training” che si riferisce a un "Apple Automated System" per la guida autonoma. Inoltre, si specifica che gli autisti che saranno presenti sulle vetture di test per evitare incidenti, sono stati sottoposti a sette differenti test, per ciascuno dei quali erano previste due corse di pratica e tre tentativi per portarli a termine.

All'interno dello stesso documento, sono elencate alcune tecnologie usate dai conducenti, fra le quali hardware Logitech, ed alcune delle manovre che devono essere pronti a svolgere in situazioni di emergenza, come le brusche frenate o le inversioni a U in spazi molto ristretti, di modo da prendere il controllo dell'autovettura e superare il sistema di guida automatico.