Non è certo un mistero che Microsoft stia lavorando ad HomeHub, una feature per Windows 10 che si colloca fra le funzioni HomeKit di Apple e quelle di Amazon Echo. The Verge ha pubblicato alcuni concept della UI che stanno approntando in quel di Redmond.

L'idea è quella di inserire una prima schermata che funzionerebbe da bacheca digitale per tutta la famiglia. Su di essa verranno mostrati gli impegni familiari, liste di cose da fare e post-it virtuali. Il welcome screen sarebbe adatto a qualsiasi dispositivo, da quelli con un grande schermo a quelli con schermi più piccoli. Sembra, inoltre, che Microsoft stia pensando di far funzionare Windows 10 con HumeHub anche sui dispositivi con un hardware simile a quello di Echo Show e che, quindi, permettano tanto di effettuare ricerche vocali, chiamate e di controllare i dispositivi domotici, ma anche di effettuare le operazioni basilari di un normale PC.

Inoltre, il futuro update del sistema operativo più diffuso al mondo includerà anche una schermata per la gestione dei singoli device installati negli ambienti casalinghi. Ad essere sinceri, ricorda molto quella di Home di iOS, ma allo stato attuale è ancora altamente probabile che la UI cambi prima del rilascio.

Nei piani di Microsoft vi è il supporto nativo ed immediato per la linea Hue di Philips, per i prodotti Nest, Insteon, Wink e SmartTings che, ovviamente, potranno essere controllati direttamente con Cortana, la quale dovrebbe ricevere un aggiornamento lato server. Sembra, infine, che già HP e Lenovo siano a lavoro sui dei PC pensati per SmartHub, che, invece, dovrebbe vedere la luce con l'update autunnale di Windows, a meno di una sua presentazione a sorpresa durante l'evento del prossimo 23 maggio a Shangai e dedicato ai produttori di hardware OEM.