In un video pubblicato da Microsoft, nel quale si illustra lo sviluppo dei prototipi del Surface Laptop presentato ieri, la società ha inavvertitamente mostrato che uno di essi era dotato di due porte USB-C. Il passaggio al nuovo standard, però, non si è concretizzato, visto che tutta la nuova linea di Redmond è stata presentata con USB-A e Mini DisplayPort.

MSPowerUser ha chiesto lumi all'azienda che ha dichiarato di ritenere lo standard ancora troppo immaturo e poco diffuso per essere usato su larga scala. Microsoft, inoltre, vuole offrire lo stesso tipo di connessioni su tutta la gamma Surface, scelta che ha portato ad abbandonare l'idea delle due porte USB-C. Redmond, quindi, ha operato una scelta diametralmente opposta a quella di Apple che ormai monta su tutta la linea di portatili solo le USB-C / Thunderbolt 3.

Personalmente mi sarei aspettato un Surface Laptop con entrambi i tipi di porta, di modo da garantire una compatibilità con accessori futuri anche a chi vuol usarlo per quanti più anni possibile. Del resto, molti altri produttori di portatili Windows stanno seguendo questo tipo di iniziativa, scegliendo addirittura, per i propri modelli di fascia alta, le più flessibili porte Thunderbolt 3.