Nokia e Apple hanno seppellito l'ascia di guerra, accordandosi tanto per lo sfruttamento dei brevetti di Nokia che per il ritorno degli accessori per il rilevamento delle funzioni vitali sugli scaffali degli Apple Store.

L'accordo pluriennale, che secondo il Chief Legal Office di Nokia, Maria Varsellona, permetterà alle due aziende di collaborare negli interessi dei propri clienti, prevede che la società finlandese fornirà ad Apple alcune infrastrutture di rete e la possibilità di sfruttare le sue proprietà intellettuali (alcuni fondamentali per il funzionamento dei network cellulari). Dal canto suo, Cupertino ripristinerà la vendita nei suoi negozi fisici e online dei prodotti Nokia Digital Health, un tempo conosciuti con il marchio Withings.

Ovviamente, non mancheranno dei corrispettivi in denaro a titolo di royalties su ogni dispositivo venduto da Apple, il cui importo, comunque, è strettamente confidenziale, ma costituirà un importante cash-flow sarà usato da Nokia per migliorare il proprio programma di capitalizzazione per il terzo trimestre 2017.

Pace fatta, quindi, fra i due colossi, nonostante le ostilità non fossero iniziate nel migliore dei modi possibile.