Mark Gurman ha pubblicato su Bloomberg la sua ennesima bomba, la prima relativa alla WWDC 2017 che prenderà il via il prossimo 5 giugno a San José in California: sul palco del keynote, Cook e soci presenteranno il famigerato Siri Speaker, o Siri Home, l'alternativa di Apple a Amazon Echo e a Google Home.

siri-home

Il nuovo dispositivo avrà un duplice obiettivo: da un lato servirà come hub per i dispositivi domotici grazie al supporto nativo per HomeKit, dall'altro, invece, tenterà di imbrigliare ancora di più gli utenti nei servizi forniti da Cupertino, come Apple Music, visto che gli speaker concorrenti non possono ovviamente supportarli (tranne iCloud Calendar, da ieri supportato ufficialmente da Alexa).

Sembra che Apple abbia posto particolare cura nella progettazione delle casse, visto che dovrebbero generare audio surround e non stereo, caldo e con un volume migliore rispetto agli stessi prodotti della concorrenza. Inoltre, Siri Home sarà aperto agli sviluppatori di terze parti per integrare i propri servizi: ad esempio, dovrebbe essere possibile inviare messaggi tramite WhatsApp o chiamare un taxi con Uber.

Lo speaker dovrebbe essere prodotto da Inventec Corp., la stessa azienda di Taipei che già si occupa della produzione di AirPods. Ad ogni modo, la commercializzazione dovrebbe incominciare nel corso dell'anno e ancora non si sa se sarà venduto in tutto il mondo o solo negli USA, almeno nei primi mesi. Personalmente, protendo per questa seconda soluzione, visto che a distanza di quasi due anni dal lancio della nuova Apple TV, Siri non è ancora disponibile in italiano e in tante altre lingue.

Non è la prima volta che che Apple produce uno speaker esterno: come non ricordare iPod Hi-Fi che, nonostante la buona qualità audio e l'alimentazione tramite batterie, purtroppo, si rivelò un flop totale e fu dismesso dopo soli 18 mesi, anche perché, di fatto, non aggiungeva nulla rispetto ai prodotti della concorrenza.

L'appuntamento, quindi, è per lunedì 5 giugno dalle 18.30 in poi con il keynote inaugurale dalla WWDC e la nostra consueta diretta SaggioMela: scopriremo assieme a Maurizio, Kiro, Luca e Federico se Apple presenterà davvero Siri Home assieme agli aggiornamenti per macOS, iOS, tvOS, watchOS, all'iPad Pro da 10.5" e agli speedbump per i MacBook da 12" e i MacBook Pro.

PS: ad onor di cronaca, segnalo che anche Maurizio aveva previsto la presentazione del Siri Home già tre giorni fa con una bella riflessione che vi consiglio di leggere.