Le capacità di WhatsApp sono aumentate sempre più col tempo, seguendo l'evoluzione della messaggistica istantanea in un centro globale per tutte le possibili interazioni digitali tra gli utenti. Tra esse vi è pure lo scambio di contenuti: in principio solo quelli multimediali, poi WhatsApp ha iniziato ad aggiungere formati di documenti come PDF e DOCX. Ora compirà un ulteriore salto in avanti, permettendo lo scambio di qualsiasi tipo di file. L'operazione non sarà però priva di limiti, almeno al momento: dimensioni massime di 128 MB su iOS, 100 su Android e Windows Phone, 64 sulla variante desktop. La funzionalità non verrà attivata attraverso un prossimo aggiornamento; tutto si svolgerà lato server. L'abilitazione iniziale sta riguardando per ora un numero ristretto di utenti, che permetteranno alla piattaforma di compiere gli ultimi ritocchi prima della disponibilità completa.