Da oggi Yahoo! ha cessato la sua attività indipendente. L'acquisizione da parte di Verizon si è infatti completata, con un costo di 4,5 miliardi di $, ribassato a seguito dei noti problemi di sicurezza per Yahoo! Mail occorsi alcuni mesi fa. Quanto rimasto del vecchio gigante del web si fonderà con un altro nobile decaduto in mano a Verizon, ovvero AOL, in una divisione singola denominata Oath. Contestualmente al cambio di proprietà, Marissa Mayer ha lasciato il suo incarico di CEO. Il compito di guidare la nuova unità sarà affidato a Tim Armstrong, già di provenienza AOL. Già preannunciate purtroppo pesanti riduzioni di personale, che si aggiungono a quelle già operate separatamente da Yahoo!.