Sebbene l'aggiornamento del sistema operativo e dei software installati su un Mac sia un'operazione generalmente meno frustrante che su Windows, l'update di macOS richiede comunque un certo lasso di tempo durante il quale il Mac sarà inutilizzabile. Questo è vero se decidiamo di effettuare l'update attraverso App Store. Tuttavia su Reddit (notizia rilanciata da 9To5Mac) è tornata d'attualità un'utility di aggiornamento, di norma nascosta in macOS e richiamabile solo attraverso il Terminale, che consente di effettuare l'update del sistema in background, consentendoci parallelamente al processo di continuare ad utilizzare il nostro Mac. Solo in conclusione verrà effettuato un rapido riavvio che porterà a termine il processo di installazione del software in pochi istanti, senza visualizzazione della classica barra di aggiornamento che mantiene "occupato" il Mac per decine di minuti.Ho appena testato personalmente questo metodo e non posso che ritenermi soddisfatto del suo funzionamento, nonché consigliarvelo. Su 9To5Mac sono indicate diverse strategie per portare a termine l'operazione da Terminale, attraverso differenti linee di comando. Qui vi indico direttamente il metodo migliore e più efficiente:


sudo sh -c “softwareupdate -ia && reboot”

Digitando questo comando, così come è scritto, e inserendo la password di amministratore, macOS andrà alla ricerca di una nuova versione del sistema operativo, procederà al download e poi alla sua installazione. Attenzione però, se tutto questo andrà a buon fine, il passo successivo consta nel riavvio del Mac e questo avverrà inesorabilmente, senza alcun preavviso né possibilità di posticiparlo. Per questo, durante il processo, sebbene sia possibile utilizzare il Mac, raccomando di non compiere operazioni critiche e di non portare avanti del lavoro che necessita di un salvataggio. Per il resto, nulla ci vieta di continuare la navigazione su internet, la visione di filmati, l'ascolto di musica, la lettura di mail, eccetera. Credo che questo diventerà il mio nuovo metodo preferito per aggiornare macOS.