Tra Ming-Chi Kuo e Mark Gurman in questi giorni c'è di che divertirsi, coi rumor sugli iPhone in arrivo. L'analista di KGI è stato piuttosto dettagliato, riportando molte delle peculiarità che si aspetta di vedere nei nuovi dispositivi, soprattutto l'edizione più potente e costosa. Ma non tutto era trapelato, della sua analisi: la parte che mancava era peraltro piuttosto importante. A completare il puzzle ci ha pensato MacRumors, riuscendo ad ottenere il report completo attraverso le sue fonti.

iPhone-8-Images-4

La parte assente era inerente in particolare modo alle modalità di ricarica. Kuo conferma che tutti i modelli di iPhone in arrivo disporranno di supporto per la ricarica wireless, agevolandola con l'adozione di una scocca prevalentemente in vetro. Nessuna reinvenzione in arrivo: Apple avrebbe optato per lo standard QI, sviluppato dal consorzio cui peraltro ha aderito da pochi mesi. Una mossa relativamente inusuale per l'azienda, ma nondimeno benvenuta poiché sulla carta consentirebbe agli utenti provenienti da un altro smartphone con ricarica QI di riutilizzare le basi di ricarica, già ottenute in dotazione oppure acquistate separatamente. Anche perché la mela probabilmente non le metterà.

Ming-Chi Kuo è piuttosto chiaro nella sua previsione: benché gli iPhone saranno predisposti a livello di chip, non potranno sfruttare la ricarica senza fili senza l'acquisto dell'apposito accessorio separato. Nella confezione di vendita si troverà il classico alimentatore da 5 W, un altro peccato se si considera che lo stesso report reitera un'altra delle indiscrezioni già trapelate proprio da Kuo, ovvero l'assimilazione nella porta Lightning delle tecnologie di ricarica rapida usate dalla USB-C. Se lo si ha a disposizione, l'alimentatore degli iPad da 12 W darebbe una mano, come già può fare per gli attuali iPhone, ma non sarebbe sufficiente per una vera ricarica rapida, in quanto non supporta la modalità USB-PD. Anche in tal caso, dunque, all'orizzonte si prospetta un altro accessorio da acquistare, a meno che non ci si accontenti di tempi di ricarica più lunghi.