Come da tradizione, iFixit ha provveduto a smontare i prodotti Apple lanciati lo scorso weekend, compresa la Apple TV 4K. Rispetto al modello della scorsa generazione, non vi sono grandi differenze di ingegnerizzazione, se non per il comparto di dissipazione del calore che è costituito dalla solita piastra e, per la prima volta, da una ventola realizzata da Nidec dotata di un motore brushless.

Il miglioramento dell'impianto di raffreddamento era prevedibile, visto che il chip A10X rischia di raggiungere temperature ben più elevate rispetto all'A8 anche per via dei flussi video in 4K / HDR / 4:2:2. La scheda logica è rimasta simile alla precedente, eccezion fatta per la presenza del nuovo SoC e di due moduli RAM LPDDR4 da 1GB e 2GB, evidenziati in giallo, per un totale di 3GB.

Infine, iFixit sottolinea la mancanza della porta USB-C di servizio (molto utile, ad esempio, per ripristinare tvOS da zero tramite iTunes), il ritorno della porta Ethernet Gigabit e l'alimentatore da 12V a 1.083A, ennesimo piccolo miglioramento rispetto alla generazione precedente, dotata di uno da 12V ma da 0.917V.