Qualche settimana fa vi abbiamo parlato di un leak piuttosto corposo, ovvero l'unboxing pre-lancio della nuovissima Hero6 Black. Ora è stata finalmente presentata al pubblico e possiamo confermare praticamente tutte le caratteristiche tecniche. Il design resta quello della Hero5 Black, con case resistente ai piccoli urti e all'acqua (fino a 10m) display di stato frontale e display posteriore touch, ma questa nuova incarnazione monta un nuovo sensore, sempre da 12MP, e sopratutto un nuovo processore di immagine realizzato direttamente da GoPro (abbandonando i chip Ambarella) denominato GP1.

Il passaggio a questo nuovo processore consente alla Hero6 Black di registrare video in 4K@60fps e Slow Motion a 1080p@240fps (come i nuovi iPhone 8 e X) e migliora la qualità video in situazione di luce scarsa. Nuovo anche il modulo Wi-Fi che passa alla più performante versione AC consentendo velocità di trasferimento 3 volte più rapide rispetto alla generazione precedente. Il prezzo di listino è di 569€ e si può già acquistare su Amazon.

La Hero6 non è stata l'unica protagonista del brevissimo evento GoPro, infatti è stata svelata ufficialmente anche la Fusion. Questa nuova action camera dalla forma allungata è capace di registrare filmati in formato sferico fino a 5,2K@30fps / 3K@60fps, oppure foto da 18MP. Il corpo non è resistente come quello della sorella minore ma è comunque waterproof fino a 5m. Insieme alla Fusion sarà fornito il software OverCapture che permetterà di creare video in formato tradizionale a partire dalla ripresa sferica attivando anche una compensazione digitale del movimento, come se la camera fosse montata sul gimbal. La Fusion sarà disponibile a partire dal 30 novembre ma già da adesso è possibile effettuare il pre ordine dal sito ufficiale al costo di 749,99€ che include anche una custodia morbida, 2 supporti adesivi ed il pole grip.