Lo scorso 30 agosto l'iPod nano 6g è diventato ufficialmente un prodotto vintage e obsoleto, il che significa che non potranno più essere formulate richieste di riparazione o di sostituzione del dispositivo.

L'iPod nano 6g fu commercializzato nel settembre 2010 e si pose in netta contrapposizione con i suoi predecessori, così come erano stati conosciuti sino a quel momento (eccezion fatta per il modello di terza generazione, anch'esso quadrato). Inoltre, alla mancanza dell'iconica clickwheel sopperiva un piccolo schermo multitouch da 1.5", anche se privo di alcune funzioni come il pinch-to-zoom per le foto. Inoltre, il piccolo lettore non poteva riprodurre video, tornando così alla sua vocazione di moderno walkman. Inoltre, rispetto al modello 5g, era privo della fotocamera e della cassa esterna.

Il suo particolare form factor lo fece percepire dall'utenza come un orologio da polso, tanto che molte aziende crearono dei cinturini ad hoc per sfoggiarlo un po' come se fosse il nonno di Apple Watch. La stessa Apple ci mise del suo, aggiornando il sistema operativo nel 2011 inserendo diversi quadranti.

Il suo successore tornò ad avere un design rettangolare, uno schermo multitouch più grande, il tasto Home e la fotocamera. Non si è mai ben intuito il perché del cambio di rotta, ma quel che è certo è che di lì a qualche anno sarebbe stato presentato il primo Apple Watch che, dal nonno, ha imparato molto.