È la settimana di iPhone X. O meglio, dei preordini. Come da programma, essi inizieranno venerdì 27 ottobre, in vista dell'arrivo nei negozi esattamente una settimana dopo, il 3 novembre. Forse, ancor più dei potenziali acquirenti, è la stessa Apple a non vedere l'ora che sia rilasciato, considerato che proprio anche a causa di questo periodo transitorio, in cui ha svolto un ruolo di "antipasto", l'iPhone 8 non sembra stracciare i record di vendite come i predecessori. C'è chi riporta dati più pessimistici, altri invece sono maggiormente positivi, ma pressapoco sono tutti d'accordo nel non aver visto gli stessi volumi del passato. Ora vedremo come se la caverà il vero top di gamma, chiamato a dare manforte in una delle stagioni commerciali più importanti, quella pre-natalizia.

Come da comunicato stampa ufficiale pubblicato oggi, Apple prevede la disponibilità degli iPhone X nei suoi Store anche senza prenotazione. Nella maggior parte delle nazioni, tra cui si spera sia inclusa pure l'Italia, i clienti potranno entrare in negozio e acquistarlo anche senza averlo preordinato durante la settimana precedente. Il principio resta comunque quello del "chi primo arriva, meglio alloggia", quindi gli interessati dovranno farsi trovare di buon'ora, alle 8 del mattino, per non farsi sfuggire l'occasione e tenendo conto che giustamente la priorità sarà destinata alle persone già prenotatesi.

Il dubbio resta sempre sulle scorte: partendo dal presupposto che la domanda sarà parecchio alta, la mela sarà in grado di soddisfarla? I ritardi produttivi discussi in altre occasioni hanno inciso sensibilmente e si parla di 20 milioni di unità disponibili per il resto di quest'anno, un numero alto solo all'apparenza. Le varie fonti, inclusa Nikkei appena linkata, restano in ogni caso ottimiste su un aumento della produzione a breve termine, coinvolgendo ulteriori fornitori e superando così la bassa marea. Magari l'attesa servirà a convincere all'acquisto Wozniak, che per ora preferisce aspettare.

Come ingannare intanto questi ultimi giorni di attesa? Pur non volutamente, ci ha pensato Apple. Al di fuori dell'evento di settembre, non è la prima volta che l'iPhone X si fa vedere in pubblico. Nel corso di queste settimane sono già comparse altre immagini provenienti da varie parti del mondo, ma impallidiscono al cospetto di un video ad alta definizione girato proprio a... Cupertino! Come riporta 9to5Mac, una ragazza, Brooke Peterson, ha postato qualche giorno fa su YouTube un video che mostra il dispositivo in azione. Il filmato è stato rimosso nelle scorse ore, ma la rete purtroppo non dimentica nulla e almeno la sua porzione più significativa è stata riversata su Reddit.

Probabilmente Brooke pensava di fare una cosa simpatica pubblicando un video in anteprima dell'iPhone X, magari catturando anche una piccola fetta di fama online. Peccato che ciò abbia messo nei guai il papà, che lavora nel team di Apple Pay e ancor più probabilmente non si aspettava che un'innocente prova familiare al Caffè Mac aziendale sarebbe finita su YouTube. Considerato come la dirigenza Apple sia ben poco tollerante per queste situazioni, possiamo solo sperare che per il poveretto il verbo "lavorare" non si stia per trasformare dal presente al passato.