A quanto pare la SaggiaScrivania di Luca ha spronato altri utenti alla condivisione, infatti ce ne sono arrivate altre 5 subito dopo aver pubblicato la sua. Procederemo in senso cronologico iniziando da Roberto Corvaglia, il quale ha un ambiente di lavoro molto professionale ed accogliente. Vi lascio alla sua descrizione, ricordandovi che potete inviare le vostre all'indirizzo saggescrivanie@saggiamente.com

Questo è un angolo di Grado18, la mia Agenzia di “Comunicazione Visiva”. Sebbene questa postazione sia la meno performante tra le due disponibili è la mia preferita. Sulla destra c’è una finestra, opportunamente schermata mentre lavoriamo, che affaccia su un piccolo e gradevole giardino e fa la differenza durante le numerose pause caffè.

saggiascrivania-robertocorvaglia

La postazione in oggetto è composta da un “vecchio” Lacie 324i ancora performante, il pezzo forte al centro è un Dell 4K, il P2715Q 27” che è un piacere per gli occhi. Il motore di tutta la giostra è un Macbook Pro del 2015, top di gamma all’epoca. Con l’app Astropad e l’iPad Pro lavoriamo al ritocco fotografico in Photoshop o al disegno vettoriale in Illustrator. L’iPad diventa una vera e propria tavoletta grafica (avendo usato anche la Wacom in passato vi dico che mi trovo meglio adesso). Per la color primaria usiamo il Tangent Ripple, che migliora e velocizza notevolmente il flusso di lavoro se si deve intervenire su numerose clip.

saggiascrivania-robertocorvaglia-2

Oltretutto con il Tangent non si staccano mai gli occhi dalla clip in oggetto mentre di eseguono le varie regolazioni colore. Il suono è riprodotto decentemente da una scheda audio Steinberg UR22 MKII e due casse Monitor Mackie CR4, che garantiscono una resa audio discreta per poter intervenire consapevolmente sulle varie regolazioni dell’audio nei video. Magari un giorno vi mostro la seconda postazione, anche se più performante la trovo meno bella e poetica di questa, forse a causa della sua posizione all’interno dello studio.