La ricarica Qi può piacere o meno ma se si tratta di una funzionalità aggiunta è solo un vantaggio. Apple ci è arrivata molto tardi e l'ha implementata in iPhone 8, 8 Plus e X grazie al retro in vetro, ma si è affidata alla prima versione con supporto fino a 5W, per questo motivo è piuttosto lenta. Esistono invece delle modalità di ricarica Qi che offrono velocità superiori grazie all'utilizzo di 7,5 o 15W. Apple aveva promesso che in futuro avrebbe alzato questa soglia (lo scopro ora leggendo l'articolo di MacRumors) e sembra che questo futuro sia davvero prossimo con all'update 11.2 di iOS.

ravpower-fast-qi

Grazie a questo aggiornamento, gli iPhone con ricarica Qi saliranno di livello e riusciranno a sfruttare il Fast Wireless Charging fino a 7,5W. Anche se può sembrare poco, ed effettivamente lo è visto che esiste anche la modalità da 15W, si tratta comunque di un incremento del 50% (con conseguente riduzione dei tempi di ricarica). Le basi vendute da Apple sono già compatibili, per cui chi ha comprato la Boost Up di Belkin o quella di Mophie sarà già pronto a sfruttare la novità appena iOS 11.2 sarà rilasciato pubblicamente (manca qualche settimana). Facendo una rapida ricerca, su Amazon se ne trovano diversi ma quelli validi è facile che costino più di quanto si vorrebbe perché devono includere anche un alimentatore con potenza superiore, altrimenti si è costretti ad usare il proprio (se lo si possiede) o ad acquistarne uno di terze parti. Tra quelli sicuramente compatibili con i nuovi iPhone dopo l'aggiornamento iOS 11.2 c'è il RAVPower RP-PC034 che include un alimentatore QC 3.0 da 24W e costa 45,99€. Se avete già un alimentatore con potenze simili (sono consigliati quelli Quick Charge da almeno 10/15W), allora potreste scegliere il modello Anker PowerPort Qi 10, che si può prenotare a 19,99€.