Assieme da iPhone X, Apple ha presentato AirPower, la speciale base di ricarica ad induzione in grado di fornire energia agli iPhone compatibili, ad Apple Watch e a AirPods (purché si utilizzi il nuovo case compatibile non ancora in commercio) contemporaneamente. AirPower dovrebbe essere commercializzata nel 2018, a meno che non ci siano sorprese dell'ultimo minuto, a un prezzo abbastanza elevato: ben $249. Se a questo importo si aggiunge anche quello per l'acquisto del case ad induzione per AirPods, che dovrebbe attestarsi sui $79, il set-up per la ricarica wireless made in Cupertino arriverebbe a ben $328. Sia chiaro: è un investimento che dovrebbe durare anni, ma comunque per un pad di ricarica ed una custodia per auricolari è parecchio elevato.

Su YouTube c'è chi ha iniziato ad ingegnarsi per trovare una soluzione alternativa, utilizzando le basi di ricarica già disponibili in commercio. Senza troppi giri di parole (potete guardare direttamente il video qui in calce), l'autore adatta il case per AirPods alla ricarica wireless usando una piastrina con connettore Lightning (di quelle che si usano con i modelli di iPhone precedenti ad 8) e una custodia protettiva in silicone. Sfruttando una base di ricarica multipla, riesce così a ricaricare tanto iPhone X quanto gli AirPods. Purtroppo, non è possibile ricaricare Apple Watch, compatibile solo con alcuni pad specificatamente approvati da Cupertino. Ovviamente, il risultato dell'operazione è similare all'esperienza che si può ottenere con AirPower, visto che sul display di iPhone non compariranno gli indicatori di ricarica degli altri dispositivi.